Lega Pallavolo Serie A, terza giornata: Modena travolge Sora al Pala Panini! Civitanova supera Latina, Milano espugna Ravenna!

Andrea Giani a colloquio con i suoi giocatori (Foto Modena Volley)

Modena. Al Pala Panini per il turno infrasettimanale della terza giornata di campionato, la Leo Shoes Modena arriva determinata a proseguire la striscia di successi (6 set vinti e nessuno perso nelle prime due partite di regular season). La squadra di Giani, se da un lato vuole smaltire la mezza delusione per una Supercoppa sfumata d’un soffio, dall’altro torna tra le mura amiche rinforzata nelle sue ambizioni di vertice dopo il weekend di Civitanova. Sora cerca invece i primi punti in campionato. Maurizio Colucci manda in campo gli ospiti con la diagonale Radke / Miskevich, Caneschi e Di Martino al centro, Grozdanov e Ferrereira in banda, libero Sorgente. Per Modena, Andrea Giani conferma i titolarissimi con la diagonale Christenson / Zaytsev, Anderson e Bednorz in banda, Holt e Mazzone al centro, libero Rossini. Primo set. Holt al servizio, Miskevich attacca out, primo punto per la Leo Shoes. Poi, la serie di Anderson al servizio che decide il set già in avvio: apre con l’ace aiutato dal nastro (4-2), segue il contrattacco di Mazzone (5-2), un altro ace (6-2), Miskevich che trova l’asta in attacco (7-2) ed ancora ace: 8-2. Il primo punto di Zaytsev è sul cambio palla (9-3); i due successivi dello Zar sono altrettanti muri (consecutivi) su Ferreira: 11-3. Al terzo tentativo, Ferreira, con palla staccata, attacca out nel tentativo di evitare il muro (12-3). Contrattacco di Bednorz: 13-3. Sora torna a far punti con il tocco di seconda di Murilo Radke (4-13). Attacco out di Miskevich (19-8), contrattacco vincente di Zaytsev: 20-8.  Giani cambia la diagonale lasciando spazio a Salsi e Pinali. Contrattacco di Bednorz: 24-10. Chiude Pinali, sempre in contrattacco: 25-10. Secondo set. Elia Bossi in campo al posto di Mazzone. Zaytsev apre il parziale, Holt si presenta in battuta e trova l’ace: 2 a 0. Pipe di Anderson in contrattacco: 5 a 2. Christenson difende il primo tempo di Di Martino e Bednorz contrattacca (7-3). Il muro di Modena contiene gli attaccanti laziali consentendo opportunità in ricostruzione: Bednorz va ancora a segno, così come Anderson: 9 a 3. Muro di Caneschi su Holt (4-10) e contrattacco di Ferrerira (7-10): Sora si scioglie un po’ e prova ad entrare in partita. Van Tilburg prende il posto di Miskevich. Azione spettacolare: Sora ha la palla del meno due, ma Zaytsev difende la pipe di Grozdanov, Bednorz riesce in bagher rovesciato ad alzare per Anderson che da seconda linea trova il 17-13. E’ il punto del set, forse del match intero. Contrattacco di Zaytsev (18-13), muro di Holt su Ferreira (19-13), attacco di Christenson di seconda: 20-13. Giani inserisce Kaliberda per Bednorz e (come nel finale del set precedente) la diagonale Salsi / Pinali. Muro di Anderson su Grozdanov: 23-15. Lo stesso schiacciatore statunitense conquista il set point (24-17) con l’attacco da posto 4. Chiude Elia Bossi con il primo tempo: 25-18. Terzo set. Torna in campo Mazzone. Bossi confermato in campo ma al posto di Holt. Van Tilburg resta in campo al posto di Miskevich. Il primo punto è di Sora, poi Modena mette a segno un parziale di nove punti a zero (di cui il più spettacolare è probabilmente il contrattacco di Anderson su palla staccata con alzata di Rossini) che trasforma il finale di partita in una passerella. Gli uomini di Giani abbassano un po’ la concentrazione e Sora ne approffita: muro di Di Martino su Bednorz che poi, servito nuovamente da Christenson, attacca out per evitare un altro muro (4-9). La Leo Shoes, però, si riaccende subito: attacco e contrattacco di Zaytsev (11-4),  ace di Anderson: 12-4. Lo statunitense dopo il turno in battuta lascia il posto a Kaliberda. Ace di Bednorz: 16-8. Contrattacco di Zaytsev: 19-10. Estrada Mazorra in campo per Bednorz, Iannelli per Rossini. Christenson cerca con continuità Mazorra, che ringrazia mettendo a segno tre attacchi, l’ultimo dei quali vale il match point: 24-15. Finisce 25-15 con l’attacco out di Grozdanov. Top scorer Anderson con 13 punti, 12 per Zaytsev, 7 per Bednorz, 6 per Bossi, 5 per Holt, 3 per Mazorra, 2 per Pinali, 1 a testa per Mazzone e Christenson. Il migliore di Sora è Grozdanov, che ne mette a referto 9. Ace: 6 a 0 per Modena (4 sono di Anderson). Muri: 4 a 3 per Modena. Gli altri risultati. Consar Ravenna – Allianz Milano 0 a 3 (25-27, 16-25, 20-25; topo scorer Abdel-Aziz con 27 punti, di cui 10 ace). Cucine Lube Civitanova – Top Volley Latina 3 a 1 (28-26, 25-15, 23-25, 25-23; top scorer l’attaccante di Latina Jean Patry, autore di 26 punti; il migliore della Lube è Ghafour, che ne mette a referto 19). (Dati Lega Pallavolo Serie A)   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...