La Supercoppa è di Conegliano: all’Allianz Cloud, con l’MVP Egonu (26 punti), l’Imoco Volley supera 3 a 0 la Igor Gorgonzola Novara!

Foto di gruppo delle ragazze della Imoco Volley Conegliano (Foto Lega Volley Femminile)

Milano. Nella passata stagione si erano sfidate in tutte le finali di tutte le manifestazioni a cui avevano preso parte: Supercoppa Italiana (vinta dall’Imoco), Coppa Italia (vinta dall’Agil), Campionato Italiano (vinto dall’Imoco), Champions League (vinta dall’Agil). Poi, il colpo di mercato, con il passaggio di Paola Egonu dalla corte piemontese alle pantere. Una mossa a cui i dirigenti di Novara hanno risposto annunciando, poco dopo, il ritorno in Italia di Jovana Brakocevic Canzian (campione d’Italia con Conegliano nel 2016). Egonu non ha trovato difficoltà alcuna ad inserirsi nel nuovo contesto, facendo il suo esordio in campionato al Pala Verde con 21 punti (il 12 ottobre, nella prima giornata contro Monza). Discorso diverso per Jovana Brakocevic, sottoposta ad un intervento di pulizia meniscale al ginocchio sinistro a pochi giorni dall’inizio del campionato, che le ha permesso di esordire solo nell’anticipo della settima giornata (il 12 novembre, mettendo a segno 9 punti in poco più di un set giocato nel successo esterno di Caserta). L’Imoco Volley, recitando il copione assegnato dai pronostici di inizio stagione, ha dominato l’inizio di campionato vincendo tutti i match giocati, mentre l’Igor Gorgonzola ha saputo fare di necessità virtù, trovando nell’equilibrio difensivo (che ha permesso di liberare Vasileva in attacco) una via d’uscita all’emergenza. Una settimana dopo lo scontro diretto in campionato (con il successo esterno delle pantere per 3 a 1), per il terzo anno consecutivo, Imoco Volley ed Igor Gorgonzola si sfidano per la Supercoppa Italiana. A Milano, in un Allianz Cloud gremito, Daniele Santarelli schiera Conegliano con la diagonale Wolosz / Egonu, Hill e Sylla in banda, Folie e De Kruijf al centro, libero De Gennaro. Per Novara, Massimo Brabolini (senza Courtney infortunatasi a Caserta – distorsione ad una caviglia per lei) sceglie la diagonale Hancock / Brakocevic, Chirichella e Veljkovic al centro, Vasileva e Di Iulio in banda, il libero Sansonna. Primo set. Si parte con Wolosz al servizio, la ricezione perfetta di Novara e l’attacco di Stefana Veljkovic (sarà una costante, nei pochi casi di ricezione positiva, la ricerca delle centrali da parte di Hancock). Il primo scambio lungo è vinto da Novara, con Brakocevic che chiude al secondo tentavivo, dopo che il primo attacco era stato difeso da De Gennaro. Dopo la risposta di Egonu, Conegliano passa con l’ace di Folie, ed allunga con l’errore diretto di Vasileva che angola troppo la diagonale: 4 a 2 per le pantere. Vasileva in contrattacco ha la palla della parità, ma il suo tentativo in pipe è fermato dal muro di Wolosz e De Kruijf (6-4); subito dopo, Hill mette a segno l’ace del più tre (7-4). Problemi difensivi per Novara sul servizio di Wolosz e Sylla può chiudere a rete (10-6). Muro di Sylla su Brakocevic (11-6). Muro di Chirichella su Sylla (8-11). Hill in contrattacco riporta l’Imoco a più cinque: 15 a 10. Azione prolungata, la chiude Vasileva in contrattacco recuperando un break (15-18). Brakocevic difende su Egonu e poi attacca il pallone del meno tre: 16-19. De Kruijf ristabilisce le distanze (21-16). Dentro Gorecka per Di Iulio, che però subisce subito in ricezione l’ace di Hill che vale il punto del 24 a 18 per l’Imoco. La schiacciatrice polacca si riscatta in attacco annullando il primo set point (19-24). Attacco out di De Kruijf (20-24). Il servizio di Hancock mette in crisi la ricezione di Conegliano, ma De Gennaro in bagher riesce a servire Sylla, che da posto quattro mette giù il pallone che chiude il parziale: 25 a 20. Secondo set. Parziale che si apre con l’errore in attacco di Brakocevic, che angola troppo la diagonale stretta. Pareggia Veljkovic. Due muri consecutivi di De Kruijf sull’opposto di Novara portano le pantere a più tre, che diventa più quattro con la diagonale strettissima di Egonu in contrattacco: 5 a 1 per le ragazze di Santarelli in avvio. Hill subisce due muri consecutivi (da Chirichella ed Hancock) e Novara accorcia (4-6). De Gennaro difende sulla parallela di Brakocevic, Folie in primo tempo riporta Conegliano a più quattro: 10 a 6. Hancock firma i primi di due ace di Novara riportando le ragazze di Barbolini a contatto (9-10), che pareggiano poi a quota 10 con il contrattacco in paralella di Di Iulio, servita in bagher da Sansonna. Brakocevic ha la palla del sorpasso, ma l’ennesimo miracolo difensivo di De Gennaro consente ad Hill di tenere Conegliano avanti (12-11). Le pantere si riprendono il break con l’attacco out di Veljkovic (13-11) ed allungano dopo un’invasione a muro di Chirichella (16 a 12) e l’ace di Paola Egonu: 17 a 12. Torna in campo Gorecka per Di Iulio. Due Contrattacchi di Sylla, in pallonetto prima (19-13) ed in diagonale profonda poi, valgono il nuovo massimo vantaggio dell’Imoco: più sette (21-14). Muro di Gorecka su Egonu (16-21). Due muri consecutivi firmati da Egonu e Folie su altrettanti tentativi in pallonetto di Brakocevic da posto quattro (in entrambe le occasioni servita con palla troppo attaccata a rete) chiudono il parziale: 25 a 17 e due set a zero per Conegliano. Terzo set. Novara riparte con Gorecka in campo dall’inizio. Partenza punto a punto. Egonu spezza l’equilibrio con un ace: 5 a 3 per le ragazze di Santarelli. Barbolini richiama in panchina Gorecka per inserire nuovamente Di Iulio. Fuori anche Brakocevic per Mlakar. Due contrattacchi consecutivi (Folie ed Egonu) portano l’Imoco a più quattro (9-5). Muro di Egonu su Di Iulio e nuovo massimo vantaggio per le pantere: più cinque (11-6). Contrattacco di Folie (14-7), poi Egonu chiude a rete dopo un buon muro parzialmente difeso da Novara (15-7). Muro di Egonu su Vasileva (17-10). Chirichella contrattacca in fast (12-17), Sylla attacca out (13-17) ed ancora Chirichella (stavolta con un muro sulla pipe di Egonu) riporta Novara a meno tre (14-17). Contrattacco di Hill in pipe: 21 a 17 per l’Imoco. Torna in campo Brakocevic. Veljkovic attacca out il primo tempo, match point Conegliano: 24-19. Folie serve in rete (20-24), ace di Veljkovic (21-24). Ci pensa la solita Paola Egonu a chiudere il match: 25 a 21. la Supercoppa è dell’Imoco. Paola Egonu (MVP) è la top scorer di giornata con 26 punti (di cui 4 muri e 2 ace). Nelle file di Conegliano va in doppia cifra anche Folie con 10 punti, 8 per De Kruijf, 7 per Hill e Sylla, 1 per Wolosz. Per Novara, Chirichella va a segno 9 volte, Veljkovic 7, Hancock 6, Vasileva 5, Brakocevic 4, Mlakar 3, Gorecka 2, Di Iulio 1. Muri: 9 a 7 Conegliano. Ace: 5 a 3 Conegliano (Dati Lega Volley Femminile)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...