Lega Pallavolo Serie A: nel posticipo della settima giornata Ravenna sfiora l’impresa, ma la Lube espugna anche il Pala De Andrè (3 a 2) e resta l’unica formazione imbattuta della Superlega!

L’esultanza dei giocatori della Cucine Lube Civitanova (Foto Lega Pallavolo Serie A)

Ravenna. Al Pala De Andrè, davanti a 1.830 spettatori, va in scena il posticipo del turno infrasettimanale della settima giornata di campionato. Marco Bonitta schiera la Consar con la diagonale Saitta / Vernon-Evans, Lavia e Ter Horst in banda, Grozdanov e Cortesia al centro, libero Kovacic. De Giorgi lascia ancora a riposo Juantorena e schiera la Lube con la diagonale Bruno / Ghafour, Leal e Kovar in banda, Anzani e Bieniek (al posto di Simon) al centro, Balaso libero. Primo set. Apre le danze il mani out di Vernon-Evans che si presenta poi al servizio: contrattacco di Ter Horst ed ace: 3 a 0 Ravenna in avvio. Vernon-Evans mette ancora in difficoltà Civitanova con la battuta (smorzata dal nastro), ma Ghafour risolve con intelligenza sfruttando le mani del muro ravennate. Bieniek va al servizio e mette in crisi la ricezione dei padroni di casa: muro di Anzani, muro di Ghaofur e poi la free ball che Anzani non spreca per il sorpasso della Lube (4-3). Due contrattacchi consecutivi (Kovar servito da Balaso e Leal in pipe) ed un muro di Ghafour su Ter Horst portano gli ospiti al più quattro: 12 a 8. Vernon-Evans accorcia in pallonetto (11-13). Ghafour difende il tocco di seconda di Saitta, Balaso alza dietro per Kovar che ristabilisce le distanze (17-13). Muro di Vernon-Evans su Ghafour (17-19). L’opposto della Lube si riscatta poco dopo in contrattacco (21-17), prima che Kovar metta a segno l’ace che scava il solco decisivo: 22 a 17. Ravenna cerca di rimanere incollata al set grazie agli ace di Vernon-Evans (19-22) e Ter Horst (21-23), ma la Lube non concede nulla e con due attacchi di Leal da posto quattro prima trova il set point (24-21) e poi chiude il parziale sul 25 a 22. Secondo set. Attacco di Leal, muro di Ghafour su Ter Horst e contrattacco di Anzani: 3 a 0 Civitanova in avvio. Muro di Anzani su Vernon-Evans (6-2) e due ace consecutivi di Leal per il nuovo massimo vantaggio Lube: più sei (8-2). Ravenna ricuce lo strappo punto dopo punto con il contrattacco di Vernon-Evans (4-8), l’ace di Lavia (6-9), l’errore in pipe di Leal (8-10), l’ace di Vernon-Evans (10-11) e pareggia a quota 13 con il pallonetto di Lavia. Ace di Lavia: la Consar mette la testa avanti (17-16). Ace di Kovar: sorpasso Civitanova (19-18). Ace di Bieniek (21-19). Ancora Bieniek mette in crisi la ricezione ravennate: contrattacco di Leal (22-19). Ace di Ter Horst: gli uomini di Bonitta tornano a meno uno (21-22). De Giorgi chiama time out. Lavia avrebbe il contrattacco della parità, ma Ghafour lo ferma a muro (23-21). Anzani conquista due set point in primo tempo (24-22). Attacco di Lavia (23-24), pestata da seconda linea di Ghafour: 24 pari. Ancora Anzani in primo tempo trova un altro set point (25-24) e Ghafour stavolta non sbaglia: 26 a 24 per la Lube. Terzo set. Ace di Kovar (2-0) e Bieniek: 4 a 1 Lube in avvio. Ravenna reagisce con i contrattacchi di Ter Horst (4-5) e Vernon-Evans pareggiando a quota 5, poi sorpassa con l’ace di Lavia: 8 a 7. Ghafour non trova il campo attaccando una palla staccata (17-15), Vernon-Evans con una gran battuta provoca una free ball che Ter Horst attacca di prima intenzione (18-15), fallo di doppia di Balaso (19-15), attacco out di Ghafour (20-15) ed ace di Vernon-Evans: più sei per gli uomini di Bonitta (21-15). De Giorgi inizia a pensare al quarto set e sul 17-22 cambia la diagonale inserendo D’Hulst e Rychlicki. L’errore diretto in attacco dell’opposto lussemburghese vale il set point (24-18). Ravenna chiude con l’ace: 25 a 18. Quarto set. Parziale che si apre con l’ace di Vernon-Evans (1-0), un muro a due su Ghafour (2-0) ed un altro ace dell’opposto canadese di Ravenna: 3 a 0 per gli uomini di Bonitta. Muro di Cortesia su Ghafour (8-4) e contrattacco di Ter Horst per il nuovo massimo vantaggio dei padroni di casa: più cinque (9-4). Time out di De Giorgi. D’Hulst in campo per Bruno. Due muri consecutivi (Ghafour e Bieniek) su Vernon-Evans riportano Civitanova a meno uno (8-9), con i marchigiani che pareggiano poi a quota 11 ancora grazie al muro, stavolta di Leal. Contrattacco di Kovar in pipe: sorpasso Lube (13-12). Due errori diretti di Leal e Bieniek riportano avanti i padroni di casa (18-16). Simon in campo per Bieniek. Muro di Ter Horst su Kovar (19-16), poi l’ennesimo ace di Vernon-Evans: 20 a 16 per la Consar. Torna in campo Bruno. Grozdanov attacca out il primo tempo e Civitanova accorcia (20-22). L’errore di Leal al servizio vale tre set point per i padroni di casa (24-21). Lo schiacciatore della Lube si riscatta annullando il primo (22-24), poi Anzani mette in rete la battuta: 25 a 22 per Ravenna. Si va al tie break. Quinto set. Simon confermato in sestetto. Dopo due errori al servizio (Kovar e Vernon-Evans), è Leal a mettere giù il primo pallone del parziale decisivo; Vernon-Evans attacca out il tentativo in parallela, Simon mette in crisi la ricezione ravennate consentendo ad Anzani di chiudere a rete, prima del muro di Leal su Ter Horst: 5 a 1 Lube in avvio. Ace di Ter Horst (3-5). Muro di Cortesia su Ghafour (7-8) ed ace di Lavia: Ravenna pareggia a quota 8. Muro di Simon su Vernon-Evans: Civitanova si riprende il break di vantaggio (10-8). Ace di Kovar: 12-9. Muro di Simon su Vernon-Evans (13-10), poi il cubano va al servizio e mette a segno l’ace che vale quattro match point consecutivi (14-10). Ter Horst annulla il primo (11-14), poi però serve out: finisce 15 a 11 per la Lube che resta imbattuta. A Ravenna resta un punto meritato, oltre all’ottima prestazione. Per la Lube, Ghafour e Leal vanno a segno 19 volte, Kovar 16, Anzani 15, Bieniek 9, Simon 4, D’Hulst 1. Il top scorer di giornata è Sharone Vernon-Evans (autore di 23 punti); per Ravenna a segno anche Ter Horst (19), Lavia (17), Grozdanov (8), Cortesia (5) e Saitta (2). La Consar vince la sfida dai nove metri: 15 ace a 11 per Ravenna (7 sono di Vernon-Evans, 4 di Lavia). Muri: 15 a 11 per la Lube (4 a testa per Anzani e Ghafour). (Dati Lega Pallavolo Serie A)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...