Lega Volley Femminile, ottava giornata: Busto travolge Cuneo (3 a 0) e si conferma in zona Champions!

Esultano le ragazze della Unet E-Work Busto Arsizio (Foto UYBA Volley)

Busto Arsizio. Anticipo dell’ottava giornata di campionato. Davanti ai 2.164 spettatori del Palayamamay le farfalle, reduci da tre successi consecutivi in campionato, vanno a caccia del poker contro la Bosca San Bernardo Cuneo. Lavarini recupera e schiera dall’inizio Alessia Orro nella diagonale con l’opposto statunitense Karsta Lowe, la capitana Alessia Gennari e Britt Herbots in banda, Sara Bonifacio e Haleigh Washington al centro, libero Giulia Leonardi (al rientro dopo l’infortunio al mignolo della mano sinistra con un recupero lampo ed in campo con un tutore). Cuneo (in cerca di punti e fiducia dopo quattro sconfitte consecutive) viene mandata in campo da Andrea Pistola con la diagonale Cambi / Van Hecke, Nizetich e la rientrante Markovic in banda, Candi e Zambelli al centro, libero Zannoni. Prima del match viene esibito lo stendardo celebrativo dell’ultimo trofeo conquistato dalla società lombarda, ovvero la Coppa CEV alzata al cielo nello scorso marzo. Primo set. Dopo un errore al servizio per parte, due errori diretti in attacco di Cuneo (Nizetich e Van Hecke) ed il contrattacco di Gennari portano le farfalle sul più tre in avvio: 4 a 1. Markovic in pipe recupera un break e le ospiti tornano a contatto (3-4). Gennari è quella che ha il braccio più caldo (8-7). Dopo un avvio piuttosto falloso, Cuneo mette la testa vavanti con l’ace di Markovic (9-8), ma il muro di Lowe riporta subito avanti le farfalle (10-9). Ace di Candi e controsorpasso delle ragazze di Pistola (11-10). Reazione di Busto: Karsta Lowe chiude a rete dopo una difesa sul suo contrattacco (12-11), muro a due su Nizetich ed errore in attacco di Cuneo: la Unet torna a più tre (14-11). Ma si procede senza continuità: Gennari non trova il mani out (13-14) e Nizetich pareggia ancora in contrattacco a quota 14. Ace di Lowe (17-15). Van Hecke (meno lucida del solito) attacca out il pallonetto in pipe: 19 a 16 per le ragazze di Lavarini. Herbots viene tenuta, e Markovic recupera un break (18-19), ma Van Hecke lo restituisce alle padrone di casa cercando (senza trovarle) le mani del muro (21-18). Dentro Ungureanu che però attacca out la parallela (23-19). Il contrattacco di Lowe vale cinque set point consecutivi (24-19): basta il primo, con Alessia Gennari che chiude in pipe sul 25 a 19 per le farfalle. Busto risolve nel finale un set giocato a strappi. Secondo set. Ace di Herbots (4-2), poi il muro di Busto prende le misure alle attaccanti di Cuneo e permette i contrattacchi di Lowe ed Herbots: 6 a 2 per le ragazze di Lavarini in avvio che adesso, con la ritrovata correlazione muro-difesa, volano sulle ali del proprio gioco. Contrattacco della solita Gennari (8-3) ed ace di Bonifacio: più sei Busto (9-3). Lo scambio più lungo e spettacolare del match viene chiuso dal contrattacco di Lowe (12-5). Muro di Herbots su Van Hecke (14-6) e muro di Orro su Candi per il nuovo massimo vantaggio Busto: più nove (15-6). Leonardi difende su Nizetich: contrattacco di Karsta Lowe (18-8). Ace di Bonifacio (21-10), muro di Alessia Gennari: più dodici (22-10). Ancora Gennari conquista il set point (24-12) ed Herbots chiude in contrattacco un parziale senza storia: 25 a 12 per le ragazze di Stefano Lavarini. Terzo set. Parziale che si apre con il muro di Candi su Herbots. Orro e Gennari non trovano l’intesa e Cuneo si porta avanti di un break: 4 a 2 per le ragazze di Pistola. Le ospiti non trovano però contromisure alle traiettorie di Lowe: Busto pareggia con il contrattacco in pallonetto dell’opposto statunitense (5-5), passa avanti con il primo tempo di Bonifacio (6-5) ed allunga ancora con l’incontenibile Karsta Lowe: 11 a 8 per le farfalle. Ungureanu viene difesa, contrattacco di Gennari e nuovo massimo vantaggio: più quattro Busto (13-9). Il muro contiene Van Hecke, Gennari difende ed Herbots contrattacca (17-12). Problemi in ricezione per Cuneo sul servizio di Gennari: Herbots chiude a rete (18-12); errore di Candi in attacco: le farfalle volano a più 7 (19-12). Cuneo prova a rientrare con due muri consecutivi (Markovic su Herbots e Candi su Lowe) ma ormai è troppo tardi (16-21). Muro di Bonifacio su Frigo (entrata nel finale del set) e match ball (24-17). Chiude ancora Lowe con un muro su Ungureanu: 25 a 18 per la Unet E-Work che, con la formazione al completo, dimostra tutta la consistenza delle sue ambizioni da zona Champions. Top scorer di giornata l’opposto Karsta Lowe, autrice di 19 punti; 15 sono quelli messi a segno dalla capitana ed MVP Alessia Gennari, 9 da Herbots, 7 da Bonifacio, 6 da Washington, 2 da Orro. Srna Markovic è la migliore di Cuneo con 10 punti, mentre Van Hecke si ferma a quota 6. Ace: 5 a 2 per Busto. Muri: 11 a 5 Busto. (Dati Lega Volley Femminile)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...