Mondiale per Club, la Lube supera il Sada Cruzeiro 3 a 1: Civitanova sale sul tetto del mondo!

Il capitano della Lube Osmany Juantorena riceve il trofeo (Foto FIVB)

Betim. Terza finale consecutiva per la Lube Cucine Civitanova alla ricerca del primo titolo iridato. Il Sada Cruzeiro prova invece a salire in cima al mondo per la quarta volta (dopo i trionfi del 2013, 2015 e 2016). De Giorgi conferma il sestetto titolare con Bruno Mossa De Rezende in palleggio e l’opposto Kamil Rychlicki a completare la diagonale, il capitano Osmany Juantorena e Yoandy Leal Hidalgo in banda, Mateusz Bieniek e Robertlandy Simon Aties al centro, libero Fabio Balaso. La formazione brasiliana, allenata da Marcelo Mendez, scende in campo con Fernando Gil Kreling in palleggio e l’opposto Evandro Guerra in diagonale, le bande Facundo Conte e John Gordon Perrin, i centrali Isac Santos ed Otavio Pinto,  il libero Lucas De Deus. Primo set. Simon al servizio mette subito in difficoltà la ricezione brasiliana e, con palla staccata, Evandro Guerra cerca senza fortuna le mani del muro marchigiano: 1 a 0 Lube. Tanti errori al servizio in avvio. Il muro di Juantorena su Evandro vale il primo break di vantaggio: 5 a 3 per gli uomini di De Giorgi. Facundo Conte pareggia a quota 6 al termine di un’azione prolungata scatenando la torcida brasiliana. Il primo tempo di Simon porta le due formazioni al primo time out tecnico (8-7). Rychlicki viene difeso, ma il muro di Bieniek su Perrin tiene avanti la Lube (10-9); poi Juantorena in contrattacco riconquista il break di vantaggio: 11-9. Rychlicki viene tenuto a muro, ma Juantorena trova il mani out in ricostruzione (14-12), prima dell’ace di Conte che pareggia a quota 14. L’attacco di Rychlicki porta al secondo time out tecnico (16-15). La battuta di Leal mette in difficoltà la ricezione brasiliana e l’invasione del muro dei padroni di casa sul pallonetto in contrattacco di Juantorena vale il nuovo break di vantaggio (18-16). Errore di Otavio in primo tempo (19-16) ed ace di Leal per il massimo vantaggio: più quattro Lube (20-16). Mendez chiama in campo Luan José Weber per Evandro e Filipe Ferraz per Perrin.  Rychlicki cerca senza trovarle le mani del muro brasiliano da posto quattro (20-22). Leal attacca in rete la pipe (21-22). La battuta di Conte mette in difficoltà la ricezione di Civitanova, contrattacco del rientrante Evandro Guerra e nuova parità a quota 23. Simon mette a terra il primo tempo che vale il set point (24-23), poi si presenta al servizio e va nuovamente a segno con l’ace che chiude il parziale: 25 a 23 per la Lube. Secondo set. Il primo punto lo firma Rychlicki. Una difesa su Leal consente il contrattacco a Facundo Conte: 2 a 1 per il Sada Cruzeiro. Il muro di Juantorena su Evandro riporta la Lube avanti (4-3). Altro muro di contenimento di Civitanova e contrattacco in pipe di Leal che vale il primo break di vantaggio: 5 a 3 per la squadra di De Giorgi. Ancora Leal porta le due squadre al primo time out tecnico (8-6). Il primo tempo di Bieniek viene giudicato out, ma De Giorgi chiama il challenge che evidenzia il tocco del muro brasiliano (10-8). Juantorena viene tenuto e muro ed Isac pareggia in contrattacco a quota 10. Il muro a tre contiene ancora Juantorena, ed il contrattacco di Evandro Guerra vale il sorpasso del Sada Cruzeiro (13-12). Muro di Otavio su Simon (15-13) ed ace di Filipe Ferraz: più tre per la squadra di Mendez al secondo time out tecnico (16-13). Al rientro in campo Filipe mette a segno un altro ace su Balaso: più quattro per il Sada Cruzeiro (17-13). Leal subisce due muri consecutivi, prima da Conte (19-14) e poi da Kreling (20-14). Il muro di Facundo Conte su Rychlicki vale il nuovo massimo vantaggio: più sette (21-14). De Giorgi manda in campo Kovar per Leal e Ghafour per Rychlicki. L’errore al servizio di Kovar vale sei set point consecutivi per i brasiliani (24-18). Ghafour annulla il primo (19-24), poi Bieniek non trova il campo in battuta: 25 a 19 per la formazione brasiliana. Terzo set. Tornano in campo Rychlicki e Leal. Parziale che si apre con l’attacco da posto quattro di Facundo Conte e la risposta di Juantorena (1-1). Ace di Isac (5-3), poi Leal centra l’asta in attacco: più tre per il Sada Cruzeiro (6-3). Leal si riscatta al servizio riportando la Lube a meno uno (5-6), prima del contrattacco di Juantorena che vale la parità a quota 6. Rychlicki viene tenuto, ma Juantorena ferma il contrattacco di Evandro Guerra a muro (8-8). Contrattacco di Leal: Civitanova rimette la testa avanti (10-9). Ace di Leal (14-12). Attacco out di Evandro, la Lube va al secondo time out tecnico sul più tre (16-13). Invasione del muro della Lube sul contrattacco di Conte: il Sada Cruzeiro torna a meno uno (17-18). Tenuto il primo tempo di Bieniek, contrattacco di Evandro e la formazione brasiliana raggiunge la parità a quota 20, poi sorpassa con il muro di Otavio su Leal: 21 a 20. Leal si riscatta pareggiando a quota 21 e poi con un gran servizio manda in crisi la ricezione brasiliana: controsorpasso Lube (22-21). Fallo di piede di Facundo Conte sull’attacco in pipe: più due Civitanova (23-21). Conte stavolta va segno (22-23), poi Evandro pareggia a quota 23 in contrattacco. L’opposto brasiliano sbaglia il servizio (23-24), poi pareggia di nuovo a quota 24. Primo tempo di Simon (25-24). Pareggia Conte in pallonetto (25-25). Ace di Otavio (26-25) che poi però sbaglia il secondo tentativo dai nove metri (26-26). Conte conquista un altro set point (27-26), Leal pareggia (27-27). Simon sbaglia il servizio (28-27), Leal annulla un altro set point chiudendo uno scambio interminabile (28-28). Facundo Conte va ancora a segno in pipe (29-28), ma Isac sbaglia il servizio (29-29). Ace di Leal: 30 a 29 Lube. Ancora Leal al servizio mette in crisi la ricezione brasiliana e Juantorena concretizza la free ball con il pallonetto che chiude il parziale: 31 a 29 per Civitanova. Quarto set. Attacco out di Juantorena sulla parallela ed ace di Otavio: 2 a 0 per il Sada Cruzeiro in avvio. Juantorena accorcia, Rychlicki pareggia in contrattacco ed Evandro sbaglia due palloni consecutivi: 4 a 2 per la Lube che ribalta subito la situazione. Simon viene tenuto, ma Leal ferma a muro il contrattacco di Filipe (6-4). Chi non fallisce il contrattacco è Rychlicki: più tre Lube (7-4). Bieniek viene difeso ed Otavio accorcia in primo tempo (6-7). Attacco out di Evandro (12-9). Invasione di Leal (13-14). In campo Luan per Evandro e Perrin per Filipe nella formazione brasiliana, Anzani per Bieniek e Marchisio per Balaso in quella italiana. Muro di Rychlicki su Luan: la Lube torna a più tre (20-17). Time out chiamato da Mendez. Rientra in campo Evandro Guerra. Ace di Simon e nuovo massimo vantaggio Civitanova: più quattro (22-18). L’errore al servizio di Evandro vale quattro match point consecutivi per la squadra di De Giorgi (24-20). Chiude Leal in pipe sul 25 a 21: la Cucine Lube Civitanova è Campione del Mondo! Juantorena e Leal vanno a segno 20 volte, Simon e Rychlicki 9, Bieniek 3, Ghafour 1. Alla formazione brasiliana non è bastato il top scorer Facundo Conte, a segno 21 volte; 12 i punti messi a segno da Evandro Guerra, 10 da Isac Santos, 9 da Otavio Pinto, 4 da Luan José Weber, 3 da Filipe Ferraz, 1 da Jonh Gordon Perrin e Fernando Gil Kreling. Ace: 6 a 6 (4 sono di Leal). Muri: 7 a 5 Civitanova (3 sono di Juantorena). Sul podio anche i russi dello Zenit Kazan, che nella finale per il terzo posto hanno travolto i qatarioti dell’Al-Rayyan Sports Club 3 a 0 (25-21, 25-18, 25-17; top scorer Sokolov con 14 punti). MVP Bruno Rezende (Cucine Lube Civitanova), che lascia il premio al compagno di squadra Leal. Nel sestetto ideale entrano gli schiacciatori Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova) e Facundo Conte (Sada Cruzeiro Volei), i centrali Artem Volvich (Zenit Kazan) e Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova), il palleggiatore Bruno Rezende (Cucine Lube Civitanova), l’opposto Evandro Guerra (Sada Cruzeiro Volei) ed il libero  Fabio Balaso (Cucine Lube Civitanova). (Dati FIVB)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...