Turchia, Istanbul è giallo-nera: il Vakifbank di Guidetti vince il derby sul campo dell’Eczacibasi Vitra (3 a 0) e si prende la vetta del campionato!

L’esultanza delle ragazze del Vakifbank (Foto Facebook VakifBank Spor Kulubu)

Istanbul. Dopo un mondiale da protagoniste, che le ha viste collocarsi sul podio alle spalle dell’Imoco Volley Conegliano, Eczacibasi Vitra e Vakifbank si sfidano per il primato della Vestel Venus Sultans League, due mesi dopo l’ultimo scontro diretto. Lo scorso 9 ottobre, in Supercoppa, la formazione arancio-grigio-bianca dell‘Eczacibasi (detentrice della Coppa di Turchia) ebbe la meglio su quella giallo-nera del Vakifbank (Campione di Turchia in carica), imponendosi 3 a 2 (25-14, 25-21, 25-27, 20-25, 15-11). Dopo dieci giornate, le Tigri dell’Eczacibasi (ancora imbattute) guidano la classifica del campionato con 29 punti, seguite dal Vakifbank a quota 27. Marco Aurelio Motta schiera le padrone di casa dell’Eczacibasi Vitra con Gamze Kilic in palleggio e l’opposto Tijana Boskovic in diagonale, la capitana Yeon-Koung Kim e Natalia Pereira in banda, le centrali Beyza Arici  e Yasemin Guveli, il libero Simge Sebnem Akoz. Giovanni Guidetti risponde mandando in campo il Vakifbank con Cansu Ozbay in palleggio ed Isabelle Haak opposto sulla diagonale, Ebrar Karakurt e Gabriela Braga Guimaraes (Gabi) in banda, Milena Rasic e Zehra Gunes al centro, il libero Gizem Orge. Primo set. Si parte con Ozbay al servizio e l’attacco out in fast di Guveli, che poi si riscatta dopo essere stata servita nuovamente da Gamze Kilic (1-1). Dopo l’attacco vincente di Haak, il Vakifbank allunga grazie a due muri consecutivi (uno su Pereira, l’altro su Boskovic): 4 a 1. Ace di Natalia Pereira (3-4) e, dopo l’attacco out di Haak, la Kim trova il sorpasso in contrattacco: 6 a 5 per le tigri. La squadra di Guidetti reagisce però subito e, sul turno di servizio di Haak, trova due contrattacchi consecutivi con Ebrar Karakurt (8-6). Le padrone di casa ritrovano la parità a quota 9 grazie al muro di Beyza Arici su Milena Rasic, rimettendo la testa avanti con la fast di Yasemin Guveli (11-10) ed il successivo muro di Natalia Pereira sul tentativo di pallonetto di Haak (12-10). Le ospiti pareggiano nuovamente grazie al buon turno in battuta di Zehra Gunes (14-14) e sorpassano con Milena Rasic (15-14). Contrattacco di Karakurt: 17 a 15. Arici recupera un break grazie al muro su Gabi (17-18), ma Isabelle Haak ristabilisce subito le distanze (20-17). Ebrar Karakurt firma il nuovo massimo vantaggio: più quattro (23-19). Haak conquista il set point (24-20) ed il parziale si chiude subito dopo, con l’invasione di Gamze Kilic in seguito ad una ricezione complicata dopo il servizio di Gunes: 25-20 per il Vakifbank. Secondo set. Il primo tempo di Gunes apre il parziale, poi ace di Gabi: 2 a 0 per le ragazze di Giovanni Guidetti in avvio. Un gran servizio di Karakurt costringe Boskovic ad attaccare (out) con palla molto staccata (6-3); contrattacco di Gabi (7-3) ed ace di Ebrar Karakurt per il massimo vantaggio del Vakifbank: più cinque (8-3). Marco Aurelio Motta manda in campo Ergul Avci al posto di Yasemin Guveli al centro ed Hande Baladin per Natalia Pereira in banda. Mosse azzeccate, che consentono alle tigri di rientrare. Attacco out di Gabi e le padrone di casa recuperano un primo break (5-8). Il contrattacco di Boskovic vale il meno due (7-9), ma Haak riporta subito a più quattro la squadra di Guidetti (11-7), rimandando di poco l‘aggancio. Ace di Baladin (9-11), contrattacco della capitana Kim (11-10) e muro di Ergul Avci per la parità che arriva a quota 11. Il servizio di Avci mette in difficoltà la ricezione del Vakifbank consentendo a Beyza Arici di firmare il sorpasso di prima intenzione (13-12). Avci attacca out un pallone facile sotto rete, permettendo così alla formazione ospite di rimettere la testa avanti (17-16). Una Boskovic inarrestabile da metà set in poi tiene l’Eczacibasi in equilibrio fino alla fine del parziale, prima di compiere due (consecutivi) errori fatali. Sul 23 pari centra l’asta nel tentativo di cercare la parallela: set point Vakifbank (24-23); poi, servita non benissimo da Gamze Kilic, attacca direttamente in rete da seconda linea: 25-23 per la formazione guidata da Giovanni Guidetti, che si porta sul due a zero. Terzo set. Il primo tempo di Ergul Avci apre il parziale, ma dopo l’errore al servizio delle padrone di casa, Boskovic viene tenuta in difesa ed Haak in contrattacco firma il 2 ad 1 per la formazione ospite. Beyza Arici riporta avanti l’Eczacibasi (3-2), ma l’ace di Rasic vale il nuovo controsorpasso (4-3) del Vakifbank, che poi allunga grazie a due errori consecutivi in attacco (Arici e Boskovic) delle padrone di casa: più tre (6-3). Il pallonetto della capitana Yeon-Koung Kim spezza momentaneamente la serie negativa (4-6) ma, successivamente, la gran battuta di Haak genera la free ball concretizzata da Zehra Gunes (8-4); nell’azione che segue, il muro della stessa Gunes su Hande Baladin vale il più cinque (9-4). La squadra di Motta fatica nel cambio palla e, per realizzare un punto, ha bisogno di un grandissimo attacco di Tijana Boskovic che trova (con palla stacccata) un’ottima traiettoria, evitando il muro e non permettendo a Gabi di tenerla in difesa (5-9). Motta manda in campo anche Carli Lloyd in palleggio al posto di Gamze Kilic, ma la formazione di Guidetti è ormai un treno in corsa e scava il solco decisivo che decide il match: contrattacco di Isabelle Haak (14-8), muro della stessa Haak su Kim (15-8), invasione di Beyza Arici (16-8) ed ennesimo contrattacco vincente di Haak: più nove per il Vakifbank (17-8). Il pallonetto di Ebrar Karakurt vale il nuovo massimo vantaggio: più undici (21-10). L’errore al servizio di Baladin regala alla formazione ospite nove match point consecutivi (24-15): la capitana Kim è l’ultima ad arrendersi ed annulla il primo (16-24); poi, dopo un’invasione di Ozbay, conseguente ad un buon servizio di Ergul Avci (17-24), Isabelle Haak chiude sul 25 a 17. Successo netto per il Vakifbank di Giovanni Guidetti che, con i 3 punti conquistati nello scontro diretto, scavalca l’Eczacibasi Vitra e si prende la vetta del campionato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...