Lega Pallavolo Serie A, il big match della 12ma giornata è di Perugia: al Pala Barton la Sir Safety Conad supera la Leo Shoes Modena 3 a 1! Vincono anche Civitanova, Trento e Milano!

Luciano De Cecco in palleggio per Wilfredo Leon (Foto Lega Pallavolo Serie A)

Perugia. Dopo i successi infrasettimanali nelle coppe europee, Sir Safety Conad Perugia e Leo Shoes Modena tornano ad incontrarsi dopo la finale di Supercoppa che vide prevalere la formazione di Heynen che, dopo un avvio stentato, proprio da quel successo in poi ha iniziato gradualmente ad esprimersi su livelli di gioco sempre crescenti. Modena deve riscattare la sconfitta interna di settimana scorsa subita da Verona, mentre Perugia, che ha giocato in anticipo (e vinto contro Trento) il tredicesimo turno, cerca il sorpasso sulla formazione di Andrea Giani, alle spalle dei neo campioni del mondo della Lube, già certi del primo posto al termine del girone d’andata. Davanti ai propri tifosi accorsi in 3.876 al Pala Barton, Heynen manda in campo  Atanasijevic in diagonale con De Cecco, Leon e Lanza in banda, Russo e Podrascanin al centro, Colaci libero. Giani risponde con Christenson e l’ex di turno Zaytsev in diagonale, Anderson e Bednorz in banda, Holt e Mazzone al centro, Rossini libero. Primo set. Due attacchi ed un ace: Leon firma il 3 a 1 iniziale. Il servizio di Russo viene sporcato dal nastro, costringendo Christenson al primo tocco: Rossini alza per Zaytsev che, da posto quattro, cerca senza successo le mani del muro (8-5); i due successivi contrattacchi di Leon firmano l’allungo decisivo: 10 a 5 per i padroni di casa. Zaytsev riceve un altro pallone difficile da attaccare e subisce il muro a uno di Lanza che vale il massimo vantaggio: più sei (14-8). Bednorz vuole convincere Heynen (CT della nazionale polacca) a portarlo a Tokyo e passa con regolarità, ma il problema di Modena è la fluidità del cambio palla di Perugia. L’attacco in pipe di Anderson (17-20) ed il successivo servizio di Zaytsev (che gli umbri non riescono a difendere) portano gli uomini di Giani fino al meno due (18-20). Perugia però non si scompone, conquista il set point (24-20) con il contrattacco di Atanasijevic e chiude con Leon sul 25 a 21. Secondo set. L’attacco di Bednorz da posto quattro apre il secondo parziale. Modena cresce a muro ed in difesa, riuscendo a stare incollata agli umbri nel punteggio. Due ace consecutivi di Bednorz valgono il primo break di vantaggio: 12 a 10 per la Leo Shoes e time out chiamato da Vital Heynen. Ancora Bednorz in contrattacco: più tre per gli uomini di Andrea Giani (16-13). Leon recupera un break trovando il mani out contro il muro piazzato di Modena (15-16), Zaytsev lo riconquista (18-15); muro di Bednorz su Atanasijevic ed ace di Mazzone per il nuovo massimo vantaggio modenese: più cinque (20-15). Ace di Leon (18-21), ace di Bednorz (23-18). Zaytsev in contrattacco conquista il set point (24-18) ed Anderson chiude subito dopo: 25 a 18. Terzo set. Parziale che si apre con il primo tempo di Podrascanin. Ennesimo ace di Bednorz (4-3), poi Zaytsev difende su Atanasijevic e si propone in attacco: 5 a 3 Modena. Il muro di Russo su Zaytsev pareggia i conti (5-5). Dopo un grande attacco in parallela (10-9), Leon si presenta al servizio mettendo a segno un ace (11-9); Lanza ferma a muro a Zaytsev (12-9) e Leon realizza un altro ace: più quattro Perugia (13-9). I padroni di casa salgono di livello, gli ospiti scendono. Anderson spedisce fuori la diagonale (17-12), Leon in contrattacco firma il nuovo massimo vantaggio per gli umbri: più sette (21-14). Ace di Bednorz (19-23). Il pallonetto di Atanasijevic vale il set point (24-19); Lanza chiude sul 25 a 20. Quarto set. Muro di Atanasijevic su Bednorz (1-0). Leon in contrattacco si inventa un pallonetto da seconda linea contro il muro piazzato di Modena (3 a 1). Errore diretto in attacco degli ospiti: più tre per gli uomini di Heynen (5-2). Modena recupera un break con il muro di Holt su Lanza (4-5). Bednorz attacca out la pipe (8-5), il muro di Podrascanin su Zaytsev vale il più quattro per i padroni di casa: 10 a 6. Animi che si surriscaldano, Atanasijevic si prende un giallo. Anderson mette a segno un ace (8-10), ma i contrattacchi di Atanasijevic e Leon portano Perugia a più cinque: 13 a 8. Giani cambia l’opposto inserendo Pinali per Zaytsev. Due ace consecutivi di Leon (16-10). Lanza in contrattacco segna il nuovo massimo vantaggio dei padroni di casa: più otto (21-13). Muro di Bednorz su Atanasijevic (19-23). Leon in pallonetto conquista cinque match point consecutivi (24-19): basta il primo, con il muro di Atanasijevic che fissa il tabellino sul 25 a 19. La squadra di Heynen chiude il girone d’andata al secondo posto. Leon, già decisivo in Supercoppa, è il top scorer di giornata con 32 punti; Atanasijevic va a segno 15 volte, Lanza 14, Podrascanin 7, Russo 1. Bednorz è il migliore dei modenesi con 21 punti realizzati; 15 sono quelli messi a segno da Anderson, 13 da Zaytsev, 3 a testa da Mazzone, Holt e Christenson, 1 da Pinali. Ace: 7 a 6 Modena (Bednorz ne firma 5, Leon 6). Muri: 7 a 7. Gli altri risultati. Kioene Padova – Cucine Lube Civitanova 0 a 3 (12-25, 20-25, 18-25). Successo comodo per i neo campioni del mondo che blindano il primato in classifica. Simon (top scorer di giornata) va a segno 17 volte, Leal 11, Rychlicki 10, Anzani 5, Bruno 3. Ace: 4 a 1 Civitanova (tutti e 4 portano la firma di Simon). Muri: 11 a 3 Civitanova (5 sono di Simon). Globo Banca del Frusinate Sora – Itas Trentino 0 a 3 (20-25, 21-25, 16-25). Successo rapido per gli uomini di Lorenzetti dopo le fatiche in Champions. Vettori e Lisinac vanno a segno 10 volte, Russell e Cebulj 9, Giannelli 6, Candellaro 5, Sosa Sierra 1. Ace: 3 a 2 Trento. Muri: 7 a 6 Trento (4 sono di Giannelli). Allianz Milano – Top Volley Cisterna 3 a 1 (25-18, 24-26, 25-17, 25-22). Il solito Abdel-Aziz trascina la formazione di Roberto Piazza: sono 30 i punti realizzati dall’opposto olandese; Petric va a segno 15 volte, Clevenot 14, Kozamernik 8, Gironi 7, Okolic 3, Sbertoli 2. Il migliore degli ospiti è Jean Patry, a segno 18 volte. Ace: 8 a 5 Milano (5 sono di Abdel-Aziz). Muri: 8 a 6 Milano. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 3 a 2 (25-21, 18-25, 25-16, 23-25, 15-11; top scorer Aboubacar Neto Drame, autore di 20 punti). Nell’anticipo del sabato, successo interno della Gas Sales Piacenza di Andrea Gardini sulla Consar Ravenna di Marco Bonitta per 3 a 2 (22-25, 25-21, 19-25, 25-22, 18-16; top scorer Dick Kooy con 24 punti realizzati). Ha riposato la Calzedonia Verona. (Dati Lega Pallavolo Serie A)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...