Road to Tokyo 2020: Mazzanti annuncia il ritorno in nazionale di Elena Pietrini, apre a Gennari e chiude a Piccinini!

Elena Pietrini durante i Mondiali del 2018 (Foto FIVB)

Sei mesi a Tokyo, eppure di nazionale si parla già tanto. Il ritorno in campo di Francesca Piccinini ha sicuramente dato linfa ad un dibattito inevitabile, un argomento sensibile mai accantonato, iniziato già alla fine degli Europei chiusi al terzo posto, che neanche la ripresa del campionato è riuscito a sopire. Anzi, tutt’altro. Nella serata di ieri, sulla pagina Facebook di Elena Pietrini è apparso un post che ne annunciava il ritorno nel gruppo azzurro, con tanto di foto che la ritrae insieme a Paola Egonu ed il virgolettato di Davide Mazzanti: “Con Elena Pietrini ci siamo chiariti. Tornerà in azzurro a fine campionato”. Dichiarazioni rilasciate dal tecnico azzurro a volleyball.it, che ha aggiunto: “Elena sta benissimo, è molto motivata. Con Elena non ho condiviso, anche per quello che è successo dopo, la sua scelta, ma tra non condivedere una scelta e l’abbandonare una persona sono due cose ben diverse. E’ un po’ come per i figli, non sempre fanno quello che condividiamo, ma non per questo li abbandoniamo. Con lei l’abbiamo messa su questo piano. Elena l’ho vista molto, molto motivata”. Quindi ha espresso la sua posizione su Francesca Piccinini. Mazzanti, pur ammirando l’indole della campionessa e condannando le critiche che alcuni hanno espresso in merito al suo rientro, ha chiarito: “Non la sto considerando in questo progetto. Perché questa squadra ha fatto sin qui un percorso e lo sta continuando. I presupposti per cui ho fatto queste scelte sono ancora validi…Misi un limite generazionale, per poi andare avanti anno dopo anno. Quella iniziativa servì a responsabilizzare quelle giovani su cui volevo scommettere, per non limitare la loro crescita”. Il tecnico ha poi specificato che l’invito rivolto per allenarsi nel Club Italia era stato rivolto alla Piccinini (così come a Lo Bianco, prima che restasse incinta) per aiutare le giovani a crescere. Discorso completamente diverso per Gennari: “Su Alessia, tranne il primo anno dove non l’ho considerata in partenza, nelle stagioni successive l’ho sempre chiamata e devo dire che è stata una delle persone che mi ha detto no con grande dispiacere, piangendo, perché sapeva che per la sua condizione fisica mettersi nella situazione di fare viaggi ogni settimana per la VNL le avrebbe tolto la possiblità di gestirsi il suo percorso all’interno dell’estate. Non aveva rinunciato perché non ci teneva, anzi, ma nei precedenti anni non c’era la possibilità di gestire la situazione”. (fonte volleyball.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...