Coppa Italia, semifinali senza storia: Conegliano non lascia scampo a Scandicci, Busto piega Monza; domani la finale al Palayamamay!

L’esultanza delle giocatrici di Busto Arsizio (Foto Lega Volley Femminile)

Busto Arsizio. Dopo i quarti disputati lo scorso mercoledì, le fantastiche quattro si ritrovano al PalaYamamay, davanti a 3.257 spettatori, teatro designato delle finali della 42^ edizione della Coppa Italia di Serie A1. Unet E-work Busto Arsizio – Saugella Monza Stefano Lavarini manda in campo le padrone di casa con Alessia Orro in palleggio e Karsta Lowe opposta in diagonale, Sara Bonifacio ed Haleigh Washington al centro, la capitana Alessia Gennari e Britt Herbots in banda, il libero Giulia Leonardi. L’ex dei tanti successi con la UYBA Carlo Parisi (senza Mejiners infortunata) lascia in panchina Ortolani e Skorupa e risponde quindi schierando la Saugella con Isabella di Iulio in palleggio e la grande protagonista di mercoledì a Novara, Kathryn Plummer (arrivata pochi giorni fa dagli Stati Uniti, 21 anni, tre titoli NCAA) opposta a completare la diagonale, le schiacciatrici Mari Paraiba ed Anna Orthmann, le centrali Laura Heyrman ed Anna Danesi, il libero Beatrice Parrocchiale. Alle 20:24 (in onore dei suoi numeri: 8 e 24) il ricordo a Kobe Bryant, la stella della NBA scomparsa domenica 26 gennaio. Primo set. L’ace di Herbots, ed il successivo contrattacco in pipe della stessa schiacciatrice belga  valgono i primi break di vantaggio: 5 a 2 Busto. Muro di Isabella di Iulio su Gennari (5-7). Contrattacco di Orthmann (7-8). Ace di Alessia Orro (11-8), muro di Bonifacio su Danesi: più quattro per le ragazze di Stefano Lavarini (12-8). Contrattacco di Heyrmann a chiudere uno scambio lunghissimo (11-13)  a cui risponde Karsta Lowe in parallela prima (15-11) ed a muro poi su Mari Paraiba ritoccando il massimo vantaggio: più cinque Busto (16-11). Plummer attacca out la pipe (12-18). Muro di Herbots su Anna Danesi (20-13). Un recupero spettacolare di Alessia Orro tiene viva un’azione che si chiude (dopo altri scambi) con il contrattacco vincente di Lowe (22-14). Errore in attacco delle monzesi (14-23). Herbots conquista il set point (24-15) e Lowe chiude il parziale da posto quattro: 25 a 16. Secondo set. Parisi inserisce Ortolani al posto di Mari Paraiba spostando Plummer in posto quattro. E proprio la capitana di Monza apre le danze mettendo a segno il primo punto del secondo parziale. Avvio equilibrato, si gioca punto a punto. Il muro di Monza tiene Lowe e, sulla ricostruzione, Plummer va a segno (13-11) realizzando il primo break di vantaggio del set. Busto però reagisce subito e, con un parziale di tre punti chiuso dal muro di Washington su Ortolani, si porta avanti (14-13). Contrattacco di Lowe (19-17), ace di Orro: le farfalle volano a più tre (20-17). Out il pallonetto di Plummer (19-23). Gennari viene difesa e sulla ricostruzione Lowe subisce il muro della connazionale Plummer (21-23). L’errore al servizio di Bonvicini (entrata per la battuta), vale il set point (24-21) ed il parziale si chiude con il muro di Washington su Ortolani: 25 a 21. Terzo set. Il primo break di vantaggio è per le farfalle dopo l’errore diretto di Orthmann: 5 a 3. Muro di Washington su Orthmann (8-5). Il servizio di Ortolani mette in difficoltà la ricezione delle padrone di casa che non riescono a costruire (7-8). Heyrmann viene fermata a muro (8-11). Parisi manda in campo Skorupa. Orthmann attacca in rete la pipe (8-12): più quattro per le ragazze di Stefano Lavarini. Muro di Danesi su Lowe (10-13). Il servizio di Bonifacio mette in crisi la ricezione monzese, consentendo a Washington di chiudere a rete di prima intenzione (16-11). Stessa cosa fa, dall’altra parte della rete, Squarcini (entrata per il turno in battuta) consentendo ad Orthmann di chiudere a rete (12-16), che poi però mette a segno anche due ace consecutivi che riaprono il parziale (14-16). Plummer pareggia con un pallonetto a quota 18. Contrattacco di Herbots ed errore diretto di Plummer: Busto torna a più tre (21-18). Plummer viene tenuta, Lowe va a segno in contrattacco (23-19). Bonifacio conquista il match ball (24-22). Dopo gli attacchi vincenti di Danesi ed Orthmann, Karsta Lowe chiude i giochi con il mani out: 25 a 22. Nelle file di Busto Arsizio, Karsta Lowe (top scorer dell’incontro) è andata a segno 14 volte, Herbots 12, Washington 10, Bonifacio 8, Orro e Gennari 3. Per Monza, Plummer ha realizzato 10 punti, Ortolani ed Orthmann 8, Heyrmann 7, Danesi 3, Squarcini 2, Di Iulio 1. Ace: 3 a 2 Busto. Muri: 8 a 5 Busto. Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Scandicci Daniele Santarelli schiera l’Imoco in formazione tipo, con Joanna Wolosz in palleggio e Paola Egonu opposta sulla diagonale, Kimberly Hill e Miriam Sylla in banda, Raphaela Folie e Robin De Kruijf al centro, libero Monica De Gennaro. Luca Cristofani risponde mandando in campo la Savino Del Bene con Ofelia Malinov in palleggio e Magadalena Stysiak opposta sulla diagonale, Elena Pietrini e Samantha Bricio in banda, Jovana Stevanovic e Marina Lubian al centro, il libero Enrica Merlo. Primo set. Si parte con Wolosz al servizio e l’incomprensione tra Bricio e Merlo vale l’ace per le venete, che vanno ancora a segno con Sylla al termine di uno scambio lunghissimo, con Egonu che ferma a muro Stysiak, con l’errore diretto di Bricio, il  muro di Sylla sulla schiacciatrice messicana ed il contrattacco della stessa Miriam nella successiva azione: 6 a 0 per le pantere in apertura. L’avvio da incubo di Scandicci costringe Cristofani a chiamare time out. Muro a uno di Pietrini su Sylla (2-6). Muro di Folie su Lubian (9-2), pallonetto out di Stysiak (10-2), incomprensione sul servizio di Sylla (11-2), contrattacco di Egonu (12-2) ed invasione di Malinov: più undici per le ragazze di Santarelli (13-2). Muro di De Kruijf su Stevanovic (15-3). Contrattacco di Egonu (18-5). Il muro subito da Stysiak (20-7) ed il successivo contrattacco di Folie ritocca il massimo vantaggio: più quindici (22-7). Dentro Kakolewska per Lubian, e la centrale polacca realizza un ace (10-23). Hill conquinsta il set point 24-10. Scandicci ha un sussulto d’orgoglio: ace di Stysiak e gran diagonale in contrattacco di Elena Pietrini (14-24). Santarelli chiama time out. Hill viene difesa e Pietrini va ancora a segno (15-24), prima che De Kruijf chiuda i giochi: 25 a 15. Scandicci paga a caro prezzo la tensione in avvio. Secondo set. Cristofani conferma Kakolewska al posto di Lubian. Parziale che si apre con il servizio di Bricio e l’attacco vincente, in diagonale, di Kim Hill. La schiacciatrice statunitense si presenta al servizio e la sua battuta, toccata dal nastro, mette in difficoltà la ricezione di Scandicci: sulla free ball che ne scaturisce, De Kruijf mette a segno il 2 a 0. Hill avrebbe la palla del potenziale più tre, ma Kakolewska la ferma a muro, tenendo Scandicci a contatto (5-6). Fallo di piede di Stysiak dopo aver attaccato da posto quattro: 8 a 5 per le ragazze di Daniele Santarelli. Pietrini viene tenuta a muro, ma sulla ricostruzione Hill attacca out la pipe, seguita poi dall’errore di Egonu, constretta ad attaccare contro il muro a tre e con palla staccata (9-10). Pietrini avrebbe la palla della parità in contrattacco, ma Wolosz la ferma a muro (11-9). Contrattacco di Hill (13-10), contrattacco di De Kruijf: più quattro per l’Imoco (15-11). Stysiak accorcia fino al meno due con un ace (16-18), ma l’errore diretto di Stevanovic ristabilisce le distanze (16-20). Cristofani manda in campo Gray e Carraro; l’invasione di quest’ultima porta le pantere al più cinque (22-17). Muro di Egonu su Bricio (23-17). Rientrano Malinov e Stysiak. L’errore di Stevanovic al servizio vale sei set point consecutivi per l’Imoco (24-18). Kakolewska annulla il primo (19-24), poi l’errore al servizio di Malinov chude il parziale: 25 a 19. Terzo set. Una difesa di Bricio su Egonu allunga lo scambio che si chiude con il punto di Stevanovic: 3 a 1 per le ragezze di Cristofani. Invasione di Stysiak in attacco (6-6). Errore diretto di Egonu che non trova la parallela (6-8). Pietrini non supera il muro di Conegliano, ed Hill risolve a rete trovando la nuova parità a quota 9. Contrattacco vincente di Paola Egonu che risolve (contro il muro) uno scambio lunghissimo mettendo poi a segno l’ace del più due: 12 a 10 per le pantere. Il servizio di Hill mette in crisi la ricezione di Scandicci e De Kruijf ne approfitta a rete (14-11). Due attacchi consecutivi di Bricio riportano la Savino Del Bene a meno uno (13-14), Stysiak in contrattacco avrebbe la palla della parità ma spedisce out il colpo in parallela (13-15). L’ace di Samantha Bricio vale l’aggancio a quota 16. Muro a tre della Savino Del Bene su Egonu: la squadra di Cristofani rimette la testa avanti (18-17). Santarelli chiama time out e Conegliano si scuote: primo tempo di Folie che poi lascia spazio a Gennari per il servizio e la palleggiatrice non delude mettendo a segno l’ace del contro sorpasso (19-18). Muro di Egonu su Pietrini (20-18). Ace di Paola Egonu (22-19) che poi, però, attacca out una palla staccata e contro il muro piazzato (21-22). Hill difende su Stysiak, ma Egonu viene fermata a muro da Bricio (22-23). Sylla attacca out la diagonale: 23 a 23. Wolosz serve ancora la schiacciatrice palermitana che non delude conquistando il match point (24-23) e mettendo subito dopo a segno il punto della vittoria con un muro su Stysiak: 25 a 23. Nelle file di Conegliano, Paola Egonu (top scorer dell’incontro) ha messo a segno 19 punti, Sylla e De Kruijf 9, Hill 7, Folie 6, Wolosz 2, Gennari 1. Per Scandicci, Stysiak ha realizzato 10 punti, Bricio 9, Kakolewska 7, Pietrini 6, Stevanovic 5, Sloetjes e Lubian 1. Ace: 5 a 4 Conegliano. Muri: 8 a 4 Conegliano. (Dati Lega Volley Femminile)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...