Coppa CEV, quarti di finale: Modena corsara ad Ajaccio ipoteca il passaggio del turno; vincono anche Galatasaray, Novosibirsk e San Pietroburgo!

Giulio Pinali e Luis Elian Estrada Mazorra (Foto CEV)

Ajaccio. Senza i convocati Anderson e Zaytsev, la Leo Shoes si è imposta in Corsica con un perentorio 3 a 0 (28-26, 25-21, 25-22) sul campo dell’Ajaccio, ipotecando così la qualificazione alle prossime semifinali. Andrea Giani ha mandato in campo Modena con Micah Christenson (5) in cabina di regia e Giulio Pinali (7) opposto sulla sua diagonale, le ali Luis Elian Estrada Mazorra (6 – alternato nei primi due parziali e poi sostituito nel sestetto di partenza da Tommaso Rinaldi nel terzo, 11) e Bartosz Bednorz (top scorer con 13 punti realizzati), i centrali Elia Bossi (7) e Daniele Mazzone (8), il libero Salvatore Rossini. Miglior realizzatore dei padroni di casa Aleksandar Milivojevic, autore di 10 punti. Ace: 10 a 3 Modena (di cui 4 realizzati da Christenson). Muri: 6 a 4 Ajaccio. Nel quarto di finale della stessa parte di tabellone, successo interno del Galatasaray (terza forza del campionato turco) che, ad Istanbul, ha superato in rimonta i connazionali dell’Arkas Izmir (secondi in campionato) per 3 a 1 (24-26, 25-23, 25-22, 25-19). Agli ospiti non sono bastati i 23 punti del giovane top scorer Adis Lagumdzija (classe 1999); il miglior realizzatore del Galatasaray è stato l’opposto Burutay Sabusasi con 18 punti, seguito dallo schiacciatore azzurro Oleg Antonov, a segno 17 volte. La Lokomotiv (capolista del campionato russo) ha travolto tra le mure amiche del SSK Sever di Novosibirsk la formazione belga del Lindemans Aalst per 3 a 0 (27-25, 25-16, 25-16). Il miglior realizzatore dell’incontro è stato l’opposto belga Jeroen Oprins, autore di 17 punti; per la formazione russa Ivovic, Kruglov e Rodichev sono andati a segno 11 volte, Kurkaev 10. Nella giornata di ieri, successo esterno dello Zenit San Pietroburgo di Tuomas Sammelvuo che si è imposto in Germania, sul campo dell’Hypo Tirol AlpenVolleys Haching, per 3 a 2 (25-20, 25-22, 23-25, 23-25, 15-11); top scorer l’opposto tedesco dello Zenit Gyorgy Grozer, autore di 22 punti. Settimana prossima le gare di ritorno: Zenit – Haching si gioca il 3 marzo, gli altri incontri mercoledì 4. (Dati CEV)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...