Champions League, andata dei quarti di finale: Civitanova passa in Belgio; Perugia vince a Noviy Urengoy contro il Fakel!

Jiri Kovar in attacco (Foto CEV)

Roeselare. Con il ritorno in campo dopo lo stop forzato, la Lube si regala un netto successo che ipoteca il passaggio alle semifinali di Champions League. Soffrendo solo nel primo parziale (durato 35 minuti), Civitanova ha superato per 3 set a 0 (31-29, 25-14, 25-16) i padroni di casa del Knack Roeselare. Ferdinando De Giorgi ha schierato i campioni d’Europa in carica con la diagonale Bruno (2) / Rychlicki (12), Juantorena (top scorer con 15 punti realizzati) e Kovar (11) in banda, Bieniek (10) e Simon (10) al centro, il libero Balaso. Il miglior realizzatore della formazione belga è stato Hendrik Tuerlinckx, autore di 12 punti. Ace: 11 a 3 Lube (di cui 3 a testa realizzati da Juantorena e Bieniek). Muri: 9 a 6 per il Roeselare (4 sono stati quelli messi a terra da Simon). L’impresa di giornata porta però la firma della Sir Sicoma Monini Perugia, che ha espugnato lo Sport Palace Zvedzniy di Noviy Urengoy imponendosi sul Fakel per 3 a 1 (25-23, 25-21, 22-25, 25-21). I padroni di casa sono stati mandati in campo da Camillo Placì con la diagonale Kolodinskiy (2) / Padar (top scorer con 21 punti realizzati), le bande Volkov (19) e Bogdan (14), i centrali Ananiev (6) e Gutsalyuk (6), il libero Shoji. Vital Heynen ha schierato gli umbri con la diagonale De Cecco (1) / Atanasijevic (17), le bande Leon (16) e Plotnytskyi (12), i centrali Russo (13) e Podrascanin (14), il libero Colaci. Ace: 7 a 6 per il Fakel. Muri: 10 a 6 per il Fakel (di cui 5 messi a terra da Padar e 3 da Russo). Prezioso il colpo esterno messo a segno dai polacchi del Zaksa Kedzierzyn-Kozle, che, in Russia, al termine di una battaglia sportiva durata 2 ore e 23 minuti, hanno avuto la meglio del Kuzbass Kemerovo, rimontato e superato 3 a 2 (22-25, 26-24, 17-25, 28-26, 16-14) a cui non sono bastati i 24 punti messi a segno dal top scorer Victor Poletaev. Nonostante le prime indicazioni della CEV, non si disputerà invece domani il quarto previsto alla BLM Group Arena di Trento tra l’Itas ed i polacchi dello Jastrzebski, che avevano più volte ribadito la loro volontà di non presentarsi in Italia. (Dati CEV)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...