Russia: Evgeniya Startseva, capitana di Kazan e della nazionale, racconta la quarantena ed elogia Sergio Busato!

Evgeniya Startseva (Foto Facebook Volleyball club Dinamo Kazan)

Kazan. La capitana della Russia (campione del mondo nel 2010, miglior palleggiatrice alle Olimpiadi di Londra nel 2012 e campione d’Europa nel 2015) e della Dinamo Kazan (con la cui maglia ha conquistato 4 titoli nazionali, 4 coppe di Russia, 1 Coppa CEV, 1 Champions League ed 1 Mondiale per Club) ha raccontato i giorni di quarantena, analizzando la stagione e parlando anche di nazionale. Sulla stagione terminata in anticipo ha dichiarato: “Certo, sono contenta che siamo state riconosciute come vincitrici del campionato, anche se l’emozione non è la stessa: sarebbe stato bello conquistarlo sul campo contro le nostre avversarie, ma non è stato possibile. Abbiamo ricevuto la notizia dopo aver vinto la gara d’andata della semifinale contro la Dinamo Mosca. Ci siamo arrabbiate, perché volevamo terminare la stagione, in quanto mancavano solo tre partite. Tuttavia, la gente si è congratulata. E sono contenta per la mia squadra. Abbiamo fatto un buon campionato, sempre in crescita fino alla fine della regular season ed all’inizio dei playoff. Pertanto, credo che abbiamo meritato il titolo”. Sul tempo trascorso in quarantena: “Cerco di stare a casa. Cucinare, guardare programmi TV, leggere libri. Ogni tanto, circa una volta ogni tre giorni, esco con guanti e mascherina per andare a fare la spesa. All’inizio era inquietante, la città sembrava essersi estinta. Finché si poteva uscire liberamente sono andata in bicicletta. Adoro farlo e potrei guidare per diverse ore. Inoltre tra noi ragazze comunichiamo costantemente nella nostra chat. Naturalmente poi mi alleno circa un’ora al giorno con il programma realizzato dal nostro preparatore per restare in forma. Sulla nazionale e sul nuovo tecnico italiano: “Personalmente, non conoscevo Sergio Busato prima della scorsa estate, sebbene, ovviamente, sapessi chi fosse. Aveva lavorato con squadre maschili, era nello staff di Vladimir Alekno. E’ un professionista, con cui è facile lavorare. Nonostante sia italiano, lo capiamo perfettamente. Abbiamo giocato sotto la sua guida tecnica in Coppa del Mondo (dove la Russia ha conquistato la medaglia di bronzo) e mi sembra che la squadra sia stata più motivata e partecipe. Pertanto, siamo tutte contente che Sergio sia stato nominato capo allenatore”. (Fonte: Volleyball club Dinamo Kazan)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...