Coppe Europee: la CEV annulla tutte le competizioni 2020 ed annuncia un “Piano Marshall” a sostegno della Pallavolo!

(immagine CEV)

Di seguito una sintesi del comunicato emesso. Lussemburgo, 23 aprile 2020. Nel tentativo di affrontare le sfide poste dalla pandemia da coronavirus e rivitalizzare i membri della famiglia della Pallavolo, il Consiglio di Amministrazione della CEV ha approvato oggi – prima istituzione sportiva europea a farlo – un “Piano Marshall” senza precedenti per la pallavolo europea. Questo piano comprende una serie di misure che rappresentano investimenti e sgravi per circa 11,5 milioni di euro a beneficio delle parti interessate dalla CEV. La salute di atleti, allenatori, tifosi, funzionari, organizzatori e tutti coloro che sono associati al nostro sport rimane la nostra massima priorità in questa fase e deve quindi prevalere su ogni altro interesse”, ha dichiarato Aleksandar Boričić, presidente della CEV. “La pallavolo è uno sport di squadra e sappiamo quanto sia importante restare uniti come un team e mostrare solidarietà con i membri del nostro gruppo. Questo principio diventa ancora più importante durante questa crisi. Con l’aiuto di questo storico “Piano Marshall”, ci assicuriamo che al termine di questa pausa forzata, la nostra famiglia della pallavolo riprenderà le sue attività con ancora più entusiasmo ed energia positiva. Non esistono virus o avversità che possano estinguere il fuoco della passione che fa battere i nostri cuori per la Pallavolo”. Pur identificando una serie di opzioni per riavviare le attività pallavolistiche quando le condizioni lo consentiranno, il desiderio della dirigenza della CEV rimane di lasciare la massima flessibilità possibile a tutte le parti coinvolte al fine di rispettare le decisioni e le politiche delle pertinenti organizzazioni sanitarie internazionali e delle rispettive autorità nazionali in tutta Europa. Il CdA della CEV ha deciso di annullare le Coppe europee 2020, tra cui le Finali della CEV Champions League in programma il 16 maggio a Berlino, in seguito alla diffusione della pandemia da coronavirus che aveva comportato la sospensione di queste competizioni a marzo. Indipendentemente dal fatto di non essere in grado di portare a termine la stagione delle Coppe europee, il Consiglio ha deciso di assegnare più dell’80% del montepremi previsto alle squadre attraverso le tre manifestazioni continentali. Inoltre, il Board della CEV si è già impegnato a mantenere lo stesso montepremi anche per l’edizione 2020/2021 delle Coppe Europee. (Fonte: comunicato stampa CEV)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...