Faruk Eczacibasi e la pallavolo come opportunità: il Presidente del Club turco spiega l’impegno nello sport femminile

Le ragazze dell’Eczacibasi festeggiano con i tifosi il trionfo mondiale nel 2015 (Immagine FIVB)

Istanbul. Intervistato da Faik Gurses per il quotidiano turco Posta, il presidente Faruk Eczacibasi ha raccontato la storia e gli obiettivi del Club di famiglia. Le fondamenta dell’Eczacibasi vengono gettate negli anni ’50 con l’avvio di tornei di calcio, tennis ed altre discipline. La svolta avviene nel 1966, quando Nejat F. Eczacibasi e Sakir Eczacibasi danno vita all’Eczacibasi Sports Club, con lo scopo principale di dare opportunità in ambito sportivo, far crescere e formare atleti di successo, istruiti e con una solida base etica. La squadra di pallavolo femminile (sulla quale a partire dagli anni ’90 si concentreranno tutte le forze del Club) entra a far parte della Lega turca nel 1968, conquistando il titolo nazionale nella stagione 1972/1973, il primo di 17 trionfi consecutivi. Un record ancora imbattuto che ha scritto la storia della pallavolo turca. Nel 1980 l’Eczacibasi è il primo club turco a raggiungere la finale della Coppa dei Campioni, classificandosi al secondo posto di quella edizione. Ricorda Faruk Eczacibasi: “L’Eczacibasi Sports Club ha rappresentato la Turchia nel primo importante traguardo internazionale della nostra pallavolo, diventandone leggenda. Dopo la finale del 1980 la stampa turca ci ha onorato definendo le nostre giocatrici come le  ‘Figlie di Ataturk’. Da allora ci chiamano così, ed è un riferimento che mi rende molto orgoglioso, perché siamo fieri di essere un club che si muove verso i principi del fondatore della Repubblica turca, Ataturk”. Dopo i 17 titoli nazionali consecutivi, ne arriveranno altri undici (l’ultimo nel 2012) per complessivi 28, cui aggiungere 9 coppe di Turchia e 4 Supercoppe. Il primo trionfo europeo è invece datato 1999, in Coppa delle Coppe. Nel 2015 (con Giovanni Caprara in panchina) arrivano i successi in Champions League e nel Mondiale per Club, un trionfo, quest’ultimo, bissato anche nel 2016 (stavolta con la guida di Massimo Barbolini), mentre è del 2018 il successo in Coppa CEV. L’impegno nella pallavolo femminile non è stato casuale nella storia del Club. Spiega il Presidente: “Miriamo a rendere le ragazze turche di oggi, le donne sicure di domani. Ecco perché ricordiamo sempre alle nostre giovani atlete che devono migliorare sé stesse puntando non solo a diventare brave atlete, ma anche individui forti. Inoltre, consigliamo alle giovani di prendersi cura della propria istruzione, fare sport e leggere libri”. Un riconoscimento per l’impegno profuso dal Club in questa direzione è avvenuto nel 2018, quando, a Buenos Aires, l’Eczacibasi è stato premiato con il World Trophy dal Comitato Olimpico Internazionale per essere stato un Club pionieristico nell’ambito sportivo nel suo paese poiché, essendo stato fondato nel 1966, ha contribuito alla diffusione ed allo sviluppo della pallavolo femminile in un momento in cui l’idea che le donne partecipassero ad un mondo dominato dagli uomini non era particolarmente condivisa dalla maggioranza della popolazione, contribuendo a raggiungere l’obiettivo della parità di genere. A proposito di quel riconoscimento, il Presidente ricorda: “Abbiamo ricevuto lo IOC Women and Sports Award 2018 in qualità di uno dei club pionieri nel mondo della pallavolo femminile, per il lavoro che abbiamo svolto per offrire a migliaia di ragazze la possibilità di giocare a pallavolo ed aumentare così la presenza delle donne nello sport. È stato molto bello e significativo per me, perché questo premio non è direttamente correlato ai trofei che abbiamo vinto nel campo dello sport o ai nostri risultati internazionali. l’Eczacibasi Sports Club ha scelto di continuare la strada inizialmente intrapresa con il basket maschile solo con la pallavolo femminile. Dirigendo tutte le sue risorse e gli investimenti in questo campo, il Club ha reso lo sport più accessibile alle donne, aumentando la partecipazione delle ragazze alla pallavolo. Ecco perché i nostri sforzi sono stati premiati dal CIO”. (Fonte: Eczacibasi Spor Kulubu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...