Diventare professionisti ed ottenere una borsa di studio: i consigli della giocatrice e commentatrice Ciara Michel

Ciara Michel con la nazionale britannica alle Olimpiadi di Londra 2012 (Getty Images)

Lussemburgo. Ci sono sorrisi che restano impressi, anche si ti scorrono davanti per poche stagioni. Come quello della britannica Ciara Michel, farfalla per due anni avendo indossato la maglia di Busto Arsizio tra il 2013 ed il 2015. Dopo aver concluso anticipatamente il campionato in Francia (come tutti, del resto), la centrale (alta 196 cm e nata a Taunton il 2 luglio 1985) è stata chiamata dalla CEV per essere tra i commentatori del podcast “The Ace Space”, una rubrica inaugurata all’inizio dello scorso maggio con lo scopo di far compagnia a tutti gli appassionati di volley in astinenza di partite attraverso racconti, storie e dibattiti direttamente con i protagonisti. Ciara ha imparato a giocare a pallavolo negli Stati Uniti dopo essersi trasferita lì con i suoi genitori quando aveva 10 anni e, dopo il conseguimento del diploma nel 2003, ha studiato all’Università di Miami indossando la maglia delle Hurricanes, di cui è stata anche capitana. Così, partendo dalla sua esperienza personale, in uno degli appuntamenti della rubrica, Ciara ha condiviso alcuni consigli utili per tutti i giovani che abbiano il sogno di diventare professionisti, magari dopo aver ottenuto una borsa di studio negli USA. Per arrivare a ciò, anzitutto è necessario imparare a giocare. Sembra ovvio, ma la Michel sottolinea l’importanza di apprendere tutte le abilità associate al gioco della pallavolo, posticipando qualsiasi tipo di specializzazione ad una fase successiva della carriera, cercando quindi all’inizio di modellarsi come una sorta di tuttofare (universale, podremmo dire). Per chi inizia a giocare a pallavolo a scuola, il passo successivo è quello di cercare un club nel proprio quartiere, dove è possibile acquisire esperienza ed apprendere dalle competenze dello staff tecnico locale. E‘ importante farsi aiutare da familiari, amici o persino dagli allenatori nella registrazione di video che mostrino le proprie abilità, i momenti migliori in partita, che possano spalancare le porte per fare il passo successivo ed ottenere ulteriori progressi in carriera. I video saranno importanti nella fase del reclutamento, poiché gli allenatori potrebbero non essere in grado di seguire le partite di persona e fare quindi affidamento su filmati per studiare le abilità ed individuare i talenti. Infine, i giovani giocatori hanno bisogno del supporto di un agente per mediare il loro primo contratto professionale. Vivere la vita da professionista può renderti non solo un giocatore migliore, ma anche un essere umano migliore, compensando i sacrifici che devi sopportare mentre sei lontano dalla famiglia e dagli amici. Come ex studentessa dell’Università di Miami, Ciara ha condiviso anche altri suggerimenti molto interessanti per quegli aspiranti giocatori di pallavolo che potrebbero sognare di perseguire la loro istruzione accademica negli Stati Uniti. A tal fine, la Michel ha parlato dell’importanza della tempistica. Se il sogno è quello di trasferirsi negli USA, bisognerebbe iniziare a cercare una tale opportunità almeno uno o due anni prima di diplomarsi al liceo. Cercare di giocare al più alto livello possibile ed inviare i video agli allenatori che lavorano nelle università americane. E‘ importante dimostrare di avere già un’ottima conoscenza dell’inglese, che rappresenta un must. Infine, non sottovalutare lo studio, perchè se è vero che le università americane sottolineano l’importanza dei loro programmi sportivi come nessun altro istituto accademico al mondo, eppure è necessario studiare molto ed avere buoni voti se si desidera essere membri di una squadra universitaria e farlo con una borsa di studio. E poi, visto che i social media offrono molte opportunità di raggiungere atleti professionisti, non bisogna esitare a lasciar loro un messaggio per chiedere ulteriori consigli, aiuto o un’opinione su cosa bisognerebbe fare per portare il proprio gioco e la propria carriera allo step successivo. (Fonte: CEV)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...