Turchia, Vestel Venus Sultans League: Gabi si racconta, tra vita privata e l’emozione di giocare per il VakifBank

(Immagine Profilo Instagram Gabriela Guimaraes)

Istanbul. Gabriela Braga Guimares è stata ospite del programma “Meeting Time”, in onda sul canale YouTube del VakifBank. Partendo dalla situazione che tutti stiamo vivendo, la schiacciatrice brasiliana ha raccontato: “È una fase difficile da comprendere per tutti. Passo questo tempo a fare cose che non potevo fare nella mia vita normale. Trascorro più tempo con me stessa. Aiuto persone in Brasile che hanno avuto problemi con il virus. Ho iniziato a fare meditazione. All’inizio è stato difficile perchè sono molto attiva. Ma dopo che ho iniziato è andata davvero bene e penso che dopo continuerò”. Sulla stagione chiusa anticipatamente ha dichiarato: “Come squadra, stavamo crescendo di giorno in giorno, ogni settimana, ogni mese. Eravamo entusiaste. Eravamo una squadra nuova all’inizio della stagione, siamo state insieme come una famiglia. Pensavamo di poter vincere sia il Campionato che la Champions. Ci dispiace che la stagione sia finita in questo modo. Ma sappiamo che è stata la decisione giusta. Il momento più speciale al VakifBank? Penso che sia stato il mio primo allenamento. Perché era un sogno diventato realtà. È stato fantastico venire qui, far parte di questa grande famiglia, lavorare con Giovanni (Guidetti) e con giocatrici fantastiche e poter migliorare ogni giorno. Al primo allenamento, mi sono detta ‘Wow, sono qui!’ Ho detto a tutti quanto fossi emozionata il primo giorno”. La famiglia: “E’ bello avere tre fratelli (maschi) più grandi di me. È bello perché mi proteggono sempre. Mi hanno insegnato molto. Ho iniziato a fare sport con loro. Mi hanno insegnato calcio, tennis e nuoto. Questo è stato molto prezioso per la mia carriera. Qualunque cosa stessero facendo, provavo a fare lo stesso. I miei fratelli stanno facendo altre cose in questo momento. Giocavano a calcio e tennis. Attualmente, i miei due fratelli maggiori continuano a giocare a tennis. Sebbene non professionisti, partecipano ad alcuni tornei locali nella nostra città. Ho adorato giocare a calcio con loro. Ho giocato a tennis grazie a mio padre e mia madre, perché entrambi lo praticavano. Quando ho iniziato a giocare, ho visto le partite di Guga (Kuerten), Federer e Nadal. Ho sempre ammirato Federer. Mi domandavo come potesse giocare in modo così sicuro e intelligente. Ancora oggi riesce a giocare ad alto livello. E’ un grande idolo per me. Volevo fare tutto nello sport come lui. Volevo giocare in modo intelligente, fare cose che agli altri non riescono. Grazie a Federer, provo a portare ciò che ho imparato giocando a tennis nella pallavolo”. Nata a Belo Horizonte il 19 maggio 1994, Gabriela Braga Guimaraes, meglio nota come Gabi, prima di trasferirsi in Turchia nell’ultima stagione, ha vestito per sei anni (2012-2018) la maglia del Sesc, conquistando 5 Campionati brasiliani, 3 Coppe del Brasile e 4 Campionati sudamericani per Club. Nella stagione 2018/2019 passa al Minas, vincendo il Campionato, la Coppa del Brasile ed il Campionato sudamericano per Club. Con la maglia del Brasile ha conquistato la medaglia d’argento nell’ultima edizione della Volleyball Nations League, vendendo premiata come miglior schiacciatrice. (Fonte: VakifBank Spor Kulubu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...