SuperLega, Perugia torna in testa: la Sir (con l’MVP Leon, 28 punti) risponde alla Lube e passa a Vibo Valentia

(Immagine Sir Safety Perugia Volley Club)

Vibo Valentia. Nella prima giornata di ritorno della Serie A1 Maschile, la Sir Safety Perugia Volley Club ha espugnato il PalaMaiata di Vibo Valentia imponendosi sulla Tonno Callipo Calibria con il punteggio di 3 set a 1 (25-23, 27-29, 25-17, 25-22). Valerio Baldovin ha mandato in campo i padroni di casa con il palleggiatore Davide Saitta (1) e l’opposto Aboubacar Drame Neto (13, 52% in attacco), i laterali Thibault Rossard (15, di cui 1 ace) e Torey James Defalco (12, di cui 3 ace ed 1 muro vincente), i centrali Barthelemy Chinenyeze (10, di cui 2 muri vincenti) ed Enrico Cester (8, di cui 1 a muro), il libero Marco Rizzo; subentrato: Petar Dirlic. Vital Heynen ha schierato i Block Devils con Dragan Travica (1 punto a muro) in cabina di regia e Aleksandar Atanasijevic (14, di cui 2 ace e 2 muri vincenti) opposto sulla diagonale, Wilfredo Leon (MVP – top scorer con 28 punti realizzati, di cui 7 al servizio ed 1 a muro, con il 59% in attacco) ed Oleh Plotnytskyi (12, di cui 2 a muro) in banda, Fabio Ricci (6, di cui 1 muro vincente) e Sebastian Solé (12, di cui 1 a muro) al centro, Massimo Colaci libero; subentrati: Thijs Ter Horst (3), Jan Zimmermann (1), Sharone Vernon-Evans, Roberto Russo ed Alessandro Piccinelli. Ace: 10 a 4 Perugia. Muri: 8 a 4 Perugia. Con questo successo (il nono in dieci gare disputate) la Sir raggiunge quota 27 punti e torna in testa alla classifica, scavalcando nuovamente Civitanova (26 – 9 vinte, 1 persa). (Dati: Lega Pallavolo Serie A)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...