Tijana Boskovic, stella al servizio del Volley: “mi impegno a promuovere la pallavolo in tutto il suo splendore”

(Immagine FIVB)

Di seguito la traduzione di un articolo riportato oggi sul portale della Federazione Internazionale della Pallavolo. Ha solo 23 anni, ma già da diverso tempo è ai vertici della pallavolo mondiale. La campionessa iridata ed europea in carica, Tijana Boskovic, ha già accumulato così tante vittorie sui campi delle principali competizioni internazionali da essere meritatamente considerata una delle migliori giocatrici del pianeta. “Lei è molto speciale, una su un milione” – ha detto la capitana della nazionale serba Maja Ognjenovic – “Nata per giocare a pallavolo!”. Tijana ha mosso i primi passi nella pallavolo in Bosnia Erzegovina, prima di trasferirsi in Serbia ed unirsi ad uno dei grandi club della capitale, il Partizan Belgrado, nel 2011. Nel 2015, la giovane promessa aveva già vinto cinque trofei nazionali in Serbia. Nel frattempo, la stella nascente della pallavolo serba, aveva lasciato il segno con la nazionale juniores vincendo l’oro continentale, accompagnato dal premio di MVP, nel 2014. Nello stesso anno, 17enne, ha esordito con la nazionale femminile ai massimi livelli, al Campionato Mondiale di Pallavolo Femminile nel 2014, diventando subito il capocannoniere della Serbia. “Ricordo molto bene il Mondiale 2014. Avevo 17 anni ed ho avuto l’opportunità di competere tra le migliori giocatrici al mondo. Solo un mese prima non potevo nemmeno immaginare che sarebbe stato possibile. Ero un po’ confusa, ma anche felicissima di essere dove ero e di aver sfruttato quella opportunità nel modo giusto. È lì che è iniziato il mio viaggio”, ha dichiarato alla FIVB l’opposta alta 193 cm. Le prime medaglie con la nazionale per la Boskovic sono arrivate nel 2015, quando la Serbia ha vinto il bronzo al Campionato Europeo, seguito da un argento alla Coppa del Mondo. Il 2016 è stato un grande anno per la talentuosa mancina. Ha fatto il suo debutto olimpico, ma l’ha anche coronato con una storica medaglia d’argento ai Giochi di Rio. Iniziando la sua seconda stagione con la corazzata turca dell’Eczacibasi VitrA Istanbul, la giovane serba è salita sul gradino più alto del podio al Campionato Mondiale per Club nel 2016, ed è stata nominata MVP del torneo. È stata inoltre premiata come Miglior Opposto nel Dream Team, ricevendo quell’onorificenza anche nelle successive due edizioni del Mondiale per Club. Tornando ai suoi successi con la nazionale serba, ciò che Boskovic ha ottenuto insieme alle sue compagne di squadra nei tre anni successivi, dal 2017 al 2019, l’ha giustamente collocata tra le migliori pallavoliste del mondo. La nazione balcanica ha conquistato due titoli ai Campionato Europei (2017 e 2019) ed il Campionato del Mondo nel 2018. In tutte e tre le circostanze, Tijana Boskovic è stata premiata come MVP della manifestazione. “Tutte le principali competizioni internazionali in cui ho avuto l’opportunità di competere sono state entusiasmanti ed interessanti, ma se ne dovessi individuarne una direi sicuramente il Campionato del Mondo 2018”, ha aggiunto Boskovic. “L’intera competizione è stata un viaggio incredibile, con molte partite e sfide. Ricorderò sicuramente la semifinale contro l’Olanda e la finale contro l’Italia come qualcosa di molto speciale, perché in quelle partite abbiamo scritto la storia della nostra pallavolo nel modo più bello. È stata la sensazione più bella per me. Essere il migliore al mondo in quello che fai è incredibile”. “Dal 2014 ho vissuto molte esperienze, competizioni e successi che mi hanno trasformato nella giocatrice che sono oggi. Ho avuto l’opportunità di competere in molti paesi in tutto il mondo ed è una bella sensazione vedere quanti tifosi ho al di fuori della Serbia e dell’Europa. Quello che ho sempre aspirato a fare e quello per cui mi impegno ancora oggi è promuovere la pallavolo nel suo pieno splendore, rendendola più popolare ed attraente per gli appassionati di sport, sia attraverso la mia squadra che con le prestazioni individuali”, ha dichiarato Boskovic. “La pallavolo mi ha insegnato a combattere ed a non mollare mai, ad essere una giocatrice di squadra e ad aiutare le mie compagne di squadra quando ne hanno bisogno. Il grande vantaggio di giocare a pallavolo per me è che faccio ciò che amo molto e sono grata che il lavoro e gli sforzi fatti finora siano stati ripagati dai fenomenali risultati di cui sono orgogliosa”. (Fonte: FIVB)

(Immagine FIVB)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...