Wilfredo Leon ed il sogno olimpico: “il mio desiderio è sempre stata la Polonia, il Paese in cui voglio vivere”

Wilfredo Leon con la maglia della Polonia (Getty Image)

Di seguito la sintesi e traduzione di un articolo pubblicato oggi sul portale della Federazione Internazionale della Pallavolo. È stata una lunga attesa per il 27enne, ma con la Polonia già qualificata per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, sarà costretto a pazientare ancora per un po’ prima di salire su un campo olimpico per la prima volta. Wilfredo è nato a Cuba ed ha iniziato a giocare con la nazione insulare dall’età di 14 anni, diventandone capitano quando ne aveva 17. Dopo aver lasciato l’isola nel 2013 per andare a giocare in Russia, ha successivamente ottenuto la cittadinanza polacca, attraverso la moglie, nel 2015. “Ovviamente, il sogno di ogni atleta è quello di partecipare ai Giochi Olimpici, ma non sono frustrato per non esserci mai stato prima”, ha detto Leon dopo aver avuto la possibilità di difendere i colori della Polonia. “Ora, dopo aver ricevuto il permesso dalla FIVB di giocare per la Polonia, ho una reale possibilità di giocare a Tokyo 2020”. Una volta ottenuta l’autorizzazione, ha immediatamente iniziato ad aiutare la Polonia, vincendo una medaglia d’argento alla Coppa del Mondo 2019 ed una medaglia di bronzo agli Europei, sempre nel 2019. Poi ha aiutato la squadra di Vital Heynen a vincere il girone nel torneo di qualificazione olimpica di Tokyo 2020 a Danzica. “Penso che abbiamo buone possibilità”, ha detto al sito argentino Somos Voley. “Con un altro anno per prepararci, avremo più tempo per lavorare sulla nostra chimica e penso che i miei compagni di squadra ed io trarremo vantaggio dall’aver più tempo insieme. Le Olimpiadi del 2021 sono un’opportunità per noi di riorganizzarci e ci aiuteranno a prepararci meglio. Abbiamo una buona squadra e possiamo lottare per la medaglia d’oro”. A Tokyo 2020 Leon probabilmente formerà un potente trio di attaccanti con Bartosz Kurek e Michal Kubiak. Una medaglia a Tokyo 2020 coronerebbe una carriera ricca di medaglie, iniziata quando aiutò Cuba a vincere l’argento al Campionato mondiale U21 nel 2009, e proseguita con l’oro alle Olimpiadi giovanili di Singapore nel 2010, l’argento ai Mondiali disputati in Italia nel 2010 ed il bronzo alla World League 2012. Alto 202 cm, Leon ha ottenuto in carriera tanti successi anche nei club. Dopo essersi unito allo Zenit Kazan, ha vinto il Mondiale per Club nel 2017, realizzando 19 punti nella finale vinta per 3 a 0 (27-25, 25-22, 25-22) sulla Lube Civitanova. Wilfredo ha anche vinto quattro Champions League, poi nel 2018 si è trasferito in Italia alla Sir Safety Perugia, dove è ora allenato dal tecnico della nazionale polacca Vital Heynen. Nel suo breve periodo nel centro Italia ha vinto due Supercoppe italiane ed una Coppa Italia. Inoltre, ha anche migliorato il suo servizio da 134 km/h a 138 km/h. Per un giocatore della sua età, Leon ha già accumulato una grande quantità di esperienza e di successi in carriera, ed ora che la sua avventura nella Polonia è iniziata, è fiducioso che molto arriverà. “Non c’è mai stato rammarico per non aver scelto un altro Paese da rappresentare. Il mio desiderio è sempre stata la Polonia”, ha detto. “Mia moglie è polacca e mia figlia è nata in Polonia. La Polonia è casa mia adesso. Non desideravo un’altra Nazionale, quindi non direi nemmeno di aver fatto una scelta. Ho scelto il Paese in cui volevo vivere ed il desiderio di giocare in questa Nazionale è stata una cosa naturale dopo aver ricevuto la cittadinanza polacca”. (Fonte: FIVB)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...