Champions: il VakifBank (Isabelle Haak, 19) resta solo contro le italiane: elimina il Chemik Police e trova la UYBA

L’esultanza delle giocatrici del VakifBank (Immagine CEV)

Istanbul. Dopo aver ipotecato la qualificazione una settimana fa in Polonia, il VakifBank si è ripetuto ad Istanbul liquidando il Chemik Police con un perentorio 3 a 0 (25-21, 25-13, 25-13) in 71 minuti di partita. Giovanni Guidetti ha schierato inizialmente la formazione giallo-nera di Istanbul con Maja Ognjenovic (MVP – 3, 2 al servizio ed 1 a muro) in cabina di regia ed Isabelle Haak (top scorer con 19 punti realizzati, di cui 2 muri vincenti ed il 61% in attacco) opposta, le laterali Michelle Bartsch (8, di cui 1 al servizio ed il 67% di ricezione positiva) e Gabi (4, con il 56% di ricezione positiva), le centrali Zehra Gunes (5, di cui 1 a muro) e Milena Rasic (7, di cui 1 ace e 2 muri vincenti), il libero Ayca Aykac; subentrate: Cansu Ozbay (1 – titolare nel terzo set al posto di Ognjenovic), Kubra Akman (5, di cui 4 a muro – titolare nel terzo set al posto di Gunes), Meliha Ismailoglu (2, di cui 1 muro vincente – titolare nel terzo set al posto di Gabi), Gizem Orge (titolare nel terzo set al posto di Aykac), Godze Yilmaz (2), Melis Gurkaynac (1) e Tugba Senoglu (1 punto al servizio). Nelle file del Chemik Police le migliori realizzatrici sono state Jovana Brakocevic Canzian ed Agnieszka Kakolewska, entrambe con 10 punti a referto. Ace: 5 a 1 per il Vakif. Muri: 11 a 9 per il Vakif. La squadra turca, unica non italiana tra le prime quattro d’Europa, affronterà in semifinale Busto Arsizio. (Dati: CEV)

La MVP Maja Ognjenovic (Immagine CEV)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...