Coppa Italia, Novara si arrende allo strapotere di Egonu (37): l’Imoco Volley alza al cielo il trofeo per la terza volta

La MVP e top scorer Paola Egonu (Immagine Rubin / LVF)

Rimini. La Finale più attesa, la prima della classe reduce da 54 vittorie consecutive tra campionato e coppe e la seconda classificata in regular season: Imoco Volley Conegliano ed Igor Gorgonzola Novara (prossime avversarie nelle semifinali di Champions League) si ritrovano all’RDS Stadium di Rimini per disputare la Finale di Coppa Italia di Serie A1 e scrivere l’ennesimo capitolo della loro rivalità sportiva che, all’ultimo atto della Coppa Nazionale, le ha viste affrontarsi già in due occasioni (2018 e 2019). Per Conegliano, dententrice del trofeo, è la quinta finale consecutiva (con 2 trionfi – 2017, 2020), la quarta per Novara (sempre vincitrice nelle tre edizioni che l’hanno vista arrivare fino in fondo: 2015, 2018 e 2019). Si parte con le formazioni annunciate: Daniele Santarelli manda in campo l’Imoco Volley con la capitana Joanna Wolosz in palleggio e Paola Egonu opposta sulla diagonale, le schiacciatrici e ricevitrici Kimberly Hill e Miriam Sylla, le centrali Raphaela Folie e Robin De Kruijf, il libero Monica De Gennaro; Stefano Lavarini schiera l’Agil Volley con Micha Hancock in palleggio e l’opposta Malwina Smarzek, Caterina Bosetti e Britt Herbots in banda, la capitana Cristina Chirichella ed Haleigh Washington al centro, Stefania Sansonna libero. Primo set. Il primo, lunghissimo scambio, è risolto da una spettacolare pipe di Herbots. Hill colpisce l’asta in parallela, Bosetti trova l‘ace e Novara scatta sul 4 a 1. Egonu interrompe la serie delle Igorine con il primo attacco vincente della sua partita (2-4), prima di infilare 3 ace consecutivi che ribaltano il punteggio (5-4); invasione di Herbots, contrattacchi di Egonu e De Kruijf e, con un parziale di sette punti a zero, Conegliano vola sul più quattro (8-4). Lavarini chiama time out ma Novara fatica a trovare il ritmo.  Contrattacco vincente di Sylla e nuovo massimo vantaggio Imoco: più cinque (11-6). Ace di Washington (9-12), muro di Bosetti: Novara accorcia a meno due (10-12). La battuta di Hancock crea problemi alla ricezione veneta e, sulla conseguente free ball, Herbots attacca in pipe il pallone del meno uno (12-13). Tre contrattacchi consecutivi (De Kruijf in fast, Egonu e Sylla in parallela) ristabiliscono però le distanze: l’Imoco torna a più cinque (19-14) e scava il solo che spacca in due il set. Daalderop in campo per Herbots. Altro contrattacco di Sylla e nuovo massimo vantaggio: più sei (20-14). Novara non rientra più, Conegliano dilaga e chiude il parziale con due attacchi consecutivi (il primo in diagonale, il secondo in pallonetto) di Miriam Sylla: 25 a 17 in 23 minuti. Secondo set. Lavarini conferma Daalderop al posto di Herbots. Parte forte l’Imoco: contrattacco in parallela di Egonu e 4 ad 1 iniziale per le venete. Bosetti accorcia (4-5) ed il muro di Smarzek su Hill pareggia i conti a quota 5. Novara c’è, sorpassa e trova il break con un altro muro, stavolta di Daalderop sulla fast di De Kruijf (8-6). Sylla viene tenuta a muro e Washington ne approfitta chiudendo a rete (10-7). Contrattacco di Caterina Bosetti e massimo vantaggio Agil Volley: più quattro (12-8). Egonu recupera un break (11-13), Hill riporta le pantere a meno uno (13-14) ed il muro di De Kruijf vale la nuova parità a quota 14. Sansonna difende su Sylla e Daalderop contrattacca (18 a 16), Egonu stringe troppo la diagonale e Novara torna a più tre: 19 a 16. Muro di Egonu su Daalderop (18-19). Gennari in campo per la battuta trova l’ace che consente all‘Imoco di pareggiare (19-19). Sul 22 pari Lavarini richiama in campo Herbots, al posto Smarzek. Il muro a due di Conegliano su Daalderop vale il set point (24 a 23): Egonu difende il pallonetto della schiacciatrice olandese e Wolosz chiama alla conclusione Sylla che non delude chiudendo il parziale: 25 a 23 per le pantere in 30 minuti. Terzo set. Contrattacco di Smarzek (5 a 1), errore diretto di Hill e partenza a razzo dell’Agil Volley in avvio (6 a 1). Santarelli è costretto a chiamare time out. Ace di Egonu (3-6), contrattacco di Bosetti: Novara resta a più cinque (8-3). Due errori diretti in attacco delle Igorine (Washington e Bosetti) riportano Conegliano a meno uno (8-9): stavolta è Lavarini a chiamare time out. Ennesimo contrattacco di Bosetti e (rarissimo) errore di Egonu: Novara riallunga (12-8). Paola si riscatta murando la compagna di Nazionale Chirichella per il punto che vale la parità a quota 13. Ancora Egonu, stavolta al servizio, manda in tilt la ricezione di Novara, che subisce il tocco risolutivo di De Kruijf: l’Imoco Volley mette la testa avanti (16-15). L‘ace di Hil (18-16) e l‘errore in attacco di Bosetti portano Conegliano al più tre (19-16). Sembra il break decisivo, ma Novara ci mette l’orgoglio: Caterina Bosetti si riscatta in contrattacco (18-19), Egonu viene contenuta dal muro e capitan Chirichella riagguanta le pantere sul 19 a 19. Sylla attacca in rete e le ragazze di coach Stefano Lavarini tornano avanti: 20 a 19. Ace di Hancock (22-20) che poi mette in crisi la ricezione veneta: Bosetti attacca di prima intenzione e trova il più tre (23 a 20). La pipe di Daalderop (24-21) vale tre set point consecutivi: invasione del muro sull’attacco di Smarzek e Novara chiude il parziale (durato 30 minuti) sul 25 a 22 riaprendo i giochi. Quarto set. Contracco di Bosetti: 2 a 0 Novara in avvio. Conegliano sorpassa con il tocco di De Kruijf (4-3) ed allunga con la diagonale di Sylla (5-3) e la parallela di Egonu: 6 a 3 per l’Imoco Volley. Contrattacco di Folie e nuovo massimo vantaggio per le ragazze di Daniele Santarelli: 8 a 4. Novara reagisce e con la fast di Washington si riporta a meno uno (8-9). La centrale statunitense ferma poi Sylla a muro per la ritrovata parità (14-14). Errore diretto di Smarzek (15-17), contrattacco di Egonu: Conegliano torna a più tre (20-17). Lavarini chiama time out ed inserisce nuovamente Herbots per Smarzek. Contrattacco di De Kruijf (22-17), ace di Egonu (23-17) e contrattacco di Hill per il nuovo massimo vantaggio (più sette) che significa anche match point (24-17): chiude una devastante Paola Egonu (MVP) sul 25 a 18 dopo 1 ora e 51 minuti di intenso spettacolo. Per l’Imoco Volley Conegliano è il terzo trionfo in Coppa Italia, la vittoria consecutiva numero 55 di una serie incredibile che non vuole conoscere la parola fine. Il tabellino: Daniele Santarelli ha schierato l’Imoco con la capitana Joanna Wolosz in palleggio e Paola Egonu (top scorer con 37 punti realizzati, di cui 5 ace, 1 muro vincente ed il 63% in attacco) opposta sulla diagonale, le schiacciatrici e ricevitrici Kimberly Hill (8, di cui 1 al servizio, 1 a muro ed il 64% di ricezione positiva) e Miriam Sylla (20, con il 56% in attacco ed il 58% di ricezione positiva), le centrali Raphaela Folie (6, di cui 2 a muro) e Robin De Kruijf (13, di cui 2 muri vincenti), il libero Monica De Gennaro (71% di ricezione positiva, 57% di perfetta); subentrate: Giulia Gennari (1 punto al servizio). Stefano Lavarini ha mandato in campo l’Agil Volley con Micha Hancock (3, di cui 1 al servizio) in palleggio e l‘opposta Malwina Smarzek (11, di cui 1 muro vincente), le schiacciatrici e ricevitrici Caterina Bosetti (15, di cui 2 al servizio, 1 a muro ed il 58% di ricezione positiva) e Britt Herbots (3, con il 57% di ricezione positiva), le centrali Cristina Chirichella (6 punti per la capitana, di cui 1 a muro) ed Haleigh Washington (9, di cui 1 ace ed 1 muro vincente), il libero Stefania Sansonna (65% di ricezione positiva); subentrate: Nika Daalderop (10, di cui 1 a muro – titolare dal secondo parziale al posto di Herbots) ed Alessia Populini. Ace: 7 a 4 Conegliano. Muri: 6 a 5 Conegliano. (Dati: Lega Volley Femminile)

(Immagine Rubin / LVF)
(Immagine Rubin / LVF)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...