Tokyo 2020, Day 2: la Russia doma gli USA; l’Argentina spaventa il Brasile, che poi rimonta e vince al tie break

Il Brasile (Immagine FIVB)

Tokyo. Nel big match della seconda giornata del torneo di pallavolo maschile, la Russia (Dmitry Volkov 16, Egor Kliuka 14, Maxim Mikahilov 11) si è imposta per 3 set ad 1 (25-23, 27-25, 21-25, 25-23) sugli Stati Uniti (Taylor Sander 17, Matt Anderson 15) in 2 ore e 15 minuti di partita. Un successo che vale alla formazione di Sammelvuo la momentanea vetta solitaria della Pool A. Il Brasile (Leal 18, Wallace 14, Lucarelli 14) di Dal Zotto ha vinto in rimonta con il punteggio di 3 set a 2 (19-25, 21-25, 25-16, 25-21, 16-14) il derby sudamericano con l’Argentina (Bruno Lima 26, Ezequiel Palacios 19, Facundo Conte 15) al termine di un match durato 2 ore e 21 minuti. La Francia (Trevor Clevenot 12, Jean Patry 12, Earvin Ngapeth 11) ha riscattato il pesante ko subito dagli Usa nella prima giornata travolgendo la Tunisia (Ismail Moalla 9): 3 a 0 (25-21, 25-11, 25-21) il punteggio in favore dei transalpini. Nella Pool B (che ha visto la netta affermazione della Polonia sull’Italia) comanda a punteggio pieno il Giappone (Yuji Nishida 23, Yuki Ishikawa 22), capace di imporsi in rimonta sul Canada (John Gordon Perrin 22) per 3 ad 1 (23-25, 25-23, 25-23, 25-20) dopo 2 ore ed 8 minuti di partita. Segue l’Iran (Amir Ghafour 16, Meisam Salehi 13) di Alekno, che ha liquidato il Venezuela (Enrique Willner 15) con il punteggio di 3 set a 0 (25-17, 25-20, 25-18). (Dati: FIVB)

Maxim Mikhailov, Russia (Immagine FIVB)
Il Giappone (Immagine FIVB)
L’Iran (Immagine FIVB)
La Francia (Immagine FIVB)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...