Turchia, Yellow Angels a trazione russa (Fedorovtseva 28, Lazareva 22): successi anche per Vakif ed Eczacibasi

(Immagine Fenerbahce Opet)

Istanbul. Nel turno infrasettimanale valido per il quarto turno della regular season, il Fenerbahce Opet ha confermato la sua leadership solitaria in vetta al Misli.com Sultanlar Ligi superando per 3 set ad 1 (25-13, 18-25, 27-25, 26-24) un combattivo Sariyer. Zoran Terzic ha mandato in campo le Yellow Angels con la palleggiatrice Buse Unal (4, di cui 1 al servizio ed 1 a muro) e l’opposta Anna Lazareva (22, di cui 3 ace, 3 muri vincenti ed il 52% in attacco), le schiacciatrici e ricevitrici Arina Fedorovtseva (top scorer con 28 punti realizzati, di cui 3 al servizio e 2 a muro) e Meliha Ismailoglu (6, di cui 1 ace, 2 muri vincenti ed il 65% di ricezione positiva), le centrali Eda Erdem (9 punti per la capitana, di cui 3 a muro) e Mina Popovic (3), il libero Gizem Orge (53% di ricezione positiva); subentrate: Naz Aydemir Akyol (titolare nel quarto set al posto di Unal), Dicle Nur Babat (1 punto a muro – titolare nel quarto set al posto di Popovic), Beliz Baskir (2, di cui 1 muro vincente) ed Ana Cristina De Souza (1 punto a muro). Nelle file del Sariyer 26 punti per la serba Aleksandra Crncevic e 16 per la thailandese Moksri Chatchu-On. Ace: 8 a 3 per il Fener. Muri: 14 a 5 per il Fener. Torna immediatamente al successo il VakifBank che, dopo la sconfitta nel derby con il Fenerbahce, s’impone ad Ankara sul campo del Karayollari con il punteggio di 3 set a 0 (25-16, 25-21, 25-6). Attuando un parziale turnover, Giovanni Guidetti ha schierato la formazione giallonera di Istanbul con Cansu Ozbay (2 punti  a muro) in cabina di regia e Meryem Boz (14, di cui 4 ace) opposta, Michelle Bartsch (9, di cui 2 a muro) e Tugba Senoglu (9, di cui 1 muro vincente, il 62% in attacco ed il 56% di ricezione positiva) in banda, Melis Gurkaynak (4, di cui 1 al servizio e 2 a muro) e Chiaka Ogbogu (top scorer con 17 punti realizzati, di cui 3 muri vincenti e l’82% in attacco) al centro, Ayca Aykac (50% di ricezione positiva) libero; subentrate: Derya Cebecioglu (4, di cui 1 al servizio) e Buket Gulubay (1). Nelle file del Karayollari, 9 punti per Yasemin Ozel. Ace: 6 a 3 per il Vakif. Muri: 10 a 3 per il Vakif. Vittoria importante per l’Eczacibasi, che travolge 3 a 0 (25-16, 25-20, 25-20) il Turk Hava Yollari di Marcello Abbondanza. Ferhat Akbas ha mandato in campo le tigri di Istanbul con la palleggiatrice Maja Ognjenovic e l’opposta Tijana Boskovic (top scorer con 23 punti realizzati, di cui 1 ace, 1 muro vincente ed il 70% in attacco), le schiacciatrici e ricevitrici Hande Baladin (5, di cui 1 al servizio ed il 63% di ricezione positiva) e Saliha Sahin (5, di cui 1 muro vincente, il 50% in attacco, il 67% di ricezione positiva ed il 53% di perfetta), le centrali Beyza Arici (10, di cui 4 a muro ed il 67% in attacco) e Laura Heyrman (12, di cui 1 ace e 4 muri vincenti), il libero Simge Sebnem Akoz (100% di ricezione positiva, 80% di perfetta); subentrate: McKenzie Adams (1) e Fatma Yildirim. Nelle file del THY, 22 punti per la canadese Kiera Van Ryk. Ace: 3 a 2 per l’Eczacibasi. Muri: 10 a 4 per l’Eczacibasi. (Fonte: Turkiye Voleybol Federasyonu)

Meryem Boz (Immagine VakifBank Spor Kulubu)
(Immagine Eczacibasi Spor Kulubu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...