LVF, è sempre la solita Conegliano: l’Imoco Volley (Paola Egonu MVP, 23) supera Novara (Daalderop 12) in tre set

(Immagine Imoco Volley Conegliano)

Villorba. Si conclude con un posticipo di lusso il primo turno infrasettimanale di Serie A1: Conegliano e Novara (dopo aver aperto la stagione con la Supercoppa finita nella bacheca delle venete) tornano a sfidarsi nella terza giornata del massimo campionato italiano di pallavolo femminile per restare agganciate alla capolista Busto Arsizio. Senza le indisponibili Miriam Sylla, Raphaela Folie, Kathryn Plummer, Sarah Fahr e Monica De Gennaro, Daniele Santarelli manda in campo l’Imoco Volley con la capitana Joanna Wolosz in palleggio e Paola Egonu opposta sulla diagonale, le schiacciatrici e ricevitrici Loveth Omoruyi e Megan Courtney, le centrali Hristina Vuchkova e Robin De Kruijf, il libero Lara Caravello; Stefano Lavarini risponde schierando l’Agil Volley con Micha Hancock in palleggio e l’opposta Ebrar Karakurt, Caterina Bosetti e Nika Daalderop in banda, la capitana Cristina Chirichella ed Haleigh Washington al centro, Eleonora Fersino libero. Prima dell’inizio del match i 2.703 presenti sulle tribune del Pala Verde di Villorba si uniscono alle atlete nel minuto di silenzio promosso dalla Lega Volley Femminile in memoria di Mahjabin Hakimi, diciottenne giocatrice di pallavolo afghana (che a differenza di altre compagne non era riuscita a mettersi in salvo lasciando il paese), uccisa dal regime talebano perchè “colpevole” di praticare lo sport che amava. Primo set. Dalla linea dei nove metri Courtney sorprende la difesa di Novara, ne approfitta Vuchkova (1-0). Hancock al servizio mette in crisi la ricezione di Conegliano: 4 a 2 per le ospiti in avvio. Difeso il primo tempo di Washington, Egonu con un gran diagonale all’incrocio delle righe in contrattacco pareggia i conti a quota 6. Due errori diretti delle piemontesi (Karakurt e Daalderop), ed un mani out in contrattacco di Courtney, creano il primo solco del parziale: 9 a 6 Imoco e time out per Lavarini. Daalderop fatica a passare, il pallonetto di Egonu vale il più quattro (10-6). La panchina di Novara richiama la schiacciatrice olandese per inserire Britt Herbots, ma la musica (almeno inizialmente) non cambia: contrattacco di Megan Courtney (11-6) ed errore di Karakurt: le pantere volano a più sei (12-6). Dopo il pallonetto vincente di Ebrar Karakurt (7-12), Britt Herbots ferma a muro De Kruijf (8-12). Muro di Washington su Egonu, pipe vincente in contrattacco di Herbots: Novara accorcia a meno due (11-13). Due contrattacchi consecutivi (gran diagonale stretta di Egonu e parallela di Courtney) ristabiliscono le distanze: 16 a 11 Conegliano. Lavarini cambia la diagonale inserendo Ilaria Battistoni e Rosamaria Montibeller. Primo tempo di Vuchkova (17-11) ed altro time out per la panchina dell’Igor. Due muri consecutivi delle venete su Bosetti valgono il nuovo massimo vantaggio: più otto per le pantere (19-11). L’affondo sembra decisivo, ma le igorine non escono dal set. Sofia D’Odorico prende il posto di Bosetti e, poco dopo, realizza due ace che riportano Novara fino ad un insperato meno uno (22-23). L’attacco di Egonu (24-22) vale però il set point: l’opposto della nazionale italiana si presenta quindi al servizio mettendo in crisi la ricezione delle piemontesi, Robin De Kruijf ne approffita e di prima intenzione chiude il parziale sul 25 a 22. Secondo set. Si riparte con i sestetti iniziali ed un grande diagonale di Loveth Omoruyi, a cui Caterina Bosetti risponde attaccando in mani out (1-1). Il muro piemontese contiene l’attacco di Courtney, Daalderop non spreca la ricostruzione mettendo a segno il punto del 5 a 3. L’errore di Karakurt riporta le formazioni in parità (5-5). Dopo un grande attacco in parallela (7-6), Paola Egonu ferma a muro Bosetti (8-6). Serata non brillante per Hancock, torna in campo Ilaria Battistoni. Il primo tempo di Washington pareggia i conti a quota 15. Si viaggia sul filo dell’equilibrio. Dopo il fallo di doppia fischiato a Wolosz (19-19), Karakurt sfrutta l’incertezza di Conegliano in ricezione sul servizio di Battistoni e porta avanti l’Igor (20-19). Egonu ferma a muro anche la collega di reparto Karakurt (21-21). Out il tentativo di attacco di Omoruyi in parallela: più due Novara (23-21). Egonu sbaglia il servizio: set point Novara (24-22). Dopo il primo tempo di De Kruijf (23-24), Conegliano pareggia i conti a quota 24 con l’ace di Omoruyi (favorito dal nastro). Mani out di Daalderop (25-24), impressionante pipe di Egonu (25-25). A Daalderop, nuovamente a segno (26-25), stavolta risponde Courtney (26-26). Difeso il primo tempo di Washington, Egonu manda le pantere al set point (27-26). Lavarini chiama time out ed inserisce Sara Bonifacio per Washington. E proprio Bonifacio, subito cercata da Battistoni, va a segno dal centro (27-27). Egonu colpisce in parallela anche da posto quattro (28-27), Courtney sbaglia il servizio (28-28). Pallonetto di Egonu (29-28). Non passa il primo tempo di Chirichella, Novara può ricostruire ma Bosetti attacca out: 30 a 28 per le ragazze di Santarelli che si portano sul 2 a 0. Terzo set. Lavarini parte con Battistoni in cabina di regia, Bonifacio al centro per Washington e preferisce Rosamaria Montibeller a Karakurt come opposto: la brasiliana premia subito la scelta del tecnico fermando a muro Omoruyi (2-0); il contrattacco vincente di Daalderop regala a Novara il 3 a 0 in avvio. Muro di Megan Courtney sulla parallela di Montibeller: l’Imoco accorcia a meno uno (12-13). Dopo il time out di Lavarini, Courtney aggancia le ospiti in contrattacco (13-13). Il muro di Vuchkova su Bosetti vale il sorpasso (15-14), l’errore di Montibeller il più due per le pantere: 16 a 14. Un attacco in diagonale stretto di Daalderop al termine di una prolungata azione riporta le due formazioni in parità (16-16). Il contrattacco di Montibeller regala invece a Novara il nuovo vantaggio (18-17). Tornano in campo Hancock e Karakurt. Courtney difende il diagonale dell’opposta turca, Egonu non spreca il contrattacco riportando in vantaggio le pantere (20-19). Rientrano Montibeller e Battistoni. Herbots prende il posto di Daalderop e subisce il muro di De Kruijf: l’Imoco sale a più due (21-19), che diventa più quattro grazie a due ace consecutivi di una incontenibile Paola Egonu (23-19). Contrattacco di Montibeller (21-23) ed altra doppia fischiata a Wolosz: l’Igor torna a meno uno (22-23). Il primo tempo di De Kruijf vale il match point (24-22): Caterina Bosetti va a segno in diagonale (23-24), ma Chirichella non mette in campo la battuta: l’Imoco Volley chiude così sul 25 a 23 il match che vale il successo consecutivo numero 68. Il tabellino. Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara 3 a 0 (25-22, 30-28, 25-23) in 1 ora e 31 minuti. Conegliano: Joanna Wolosz, Paola Egonu (top scorer con 23 punti realizzati, di cui 2 ace e 3 muri vincenti), Megan Courtney (11, di cui 2 a muro e con il 67% di ricezione positiva), Loveth Oghosasere Omoruyi (7, di cui 1 ace ed il 52% di ricezione positiva), Hristina Vuchkova (11, di cui 6 a muro ed il 56% in attacco), Robin De Kruijf (10, di cui 1 ace, 2 muri vincenti ed il 58% in attacco), Lara Caravello (75% di ricezione positiva, 67% di perfetta); subentrate: Giorgia Frosini e Giulia Gennari. Novara: Micha Hancock (2, di cui 1 a muro), Ebrar Karakurt (5), Caterina Bosetti (7, di cui 1 a muro ed il 77% di ricezione positiva), Nika Daalderop (12, di cui 1 ace, ed il 64% di ricezione positiva), Cristina Chirichella (3, di cui 1 a muro ed il 67% in attacco), Haleigh Washington (3), Eleonora Fersino (74% di ricezione positiva, 63% di perfetta); subentrate: Rosamaria Montibeller (8, di cui 1 muro vincente – titolare nel terzo set al posto di Karakurt), Ilaria Battistoni (titolare nel terzo set al posto di Hancock), Sara Bonifacio (2, con il 100% in attacco – titolare nel terzo set al posto di Washington), Britt Herbots (2, di cui 1 a muro) e Sofia D’Odorico (2 ace). Ace: 4 a 3 Conegliano. Muri: 13 a 5 Conegliano. MVP: Paola Egonu. (Dati: Lega Volley Femminile)

Il minuto di silenzio al Pala Verde di Villorba in memoria di Mahjabin Hakimi (Immagine Imoco Volley Conegliano)
Paola Egonu in attacco (Immagine Imoco Volley Conegliano)
L’esultanza delle pantere (Immagine Imoco Volley Conegliano)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...