Russia: Kazan (Fabris 17, Kadochkina 16) e Mosca (Polyakova 13) tengono il passo di Kaliningrad

Samanta Fabris (Immagine Volleyball Club Dinamo-Ak Bars Kazan)

Kazan. Decimo turno del massimo campionato russo di pallavolo femminile e nona vittoria per la Dinamo-Ak Bars Kazan, che supera 3 a 0 (25-23, 25-17, 30-28) il Leningradka al termine di un match durato 1 ora e 24 minuti. Gilyazutdinov ha mandato in campo la formazione del Tatarstan con Ekaterina Lazareva (4, di cui 2 al servizio ed 1 a muro) in cabina di regia e Samanta Fabris (17, di cui 4 muri vincenti) opposta sulla diagonale, Samantha Bricio (6, di cui 1 a muro) e Tatiana Kadochkina (16, di cui 1 ace ed il 50% in attacco) in banda, Taisiya Konovalova (12, di cui 2 al servizio, 3 a muro ed il 78% in attacco) ed Angelina Lazarenko (7, di cui 4 muri vincenti) al centro, Anna Podkopaeva libero; subentrate: Vera Vetrova (2, di cui 1 a muro), Irina Koroleva ed Angelina Sperskaite. Alla formazione di San Pietroburgo non sono bastati i 21 punti della top scorer Anastasia Garelik. Ace: 5 a 1 Kazan. Muri: 14 a 9 Kazan. Successo interno anche per la Dinamo Mosca, che liquida il Lipetsk con un rapido 3 a 0 (25-13, 25-13, 25-20) maturato in appena 64 minuti di partita. Ushakov ha schierato inizialmente la formazione della capitale con la palleggiatrice Tatiana Romanova e l’opposta Maria Khaletskaya (10, di cui 1 ace ed 1 muro vincente), le schiacciatrici e ricevitrici Natalia Krotkova (5, con il 71% in attacco ed il 75% di ricezione positiva) ed Elitsa Vasileva (5, con il 50% in attacco), le centrali Irina Fetisova (3 punti al servizio) ed Ekaterina Polyakova (top scorer con 13 punti realizzati, di cui 3 muri vincenti ed il 67% in attacco), il libero Maria Bibina (58% di ricezione positiva); subentrate: Edina Begic (7, con il 54% in attacco – titolare nel terzo set al posto di Krotkova), Yaroslava Simonenko (6, con il 67% di ricezione positiva – titolare dal secondo parziale al posto di Vasileva), Ekaterina Lyubushkina (7, di cui 2 ace, 2 muri vincenti ed il 75% in attacco – titolare dal secondo parziale al posto di Fetisova) ed Anastasia Anufrienko (2, di cui 1 al servizio – titolare nel terzo set al posto di Romanova). Al Lipetsk non sono bastati i 15 punti della top scorer Irina Sazonova. Ace: 7 a 1 Mosca. Muri: 6 a 3 Mosca. Nelle prime posizioni della classifica, comandano sempre le campionesse di Russia in carica della Lokomotiv Kaliningrad (ancora imbattute) con 27 punti, seguite dalla Dinamo Kazan e dal Tulitsa a quota 26, dalla Dinamo Mosca (23), dall’Uralochka-NTMK Ekaterinburg (20) e dalla Dinamo Krasnodar (15). (Fonte: Volley Service Sport Agency)

Elitsa Vasileva (Immagine Volleyball Club Dinamo Moscow)
Taisiya Konovalova (Immagine Volleyball Club Dinamo-Ak Bars Kazan)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...