Turchia, Sultans League: il VakifBank di Giovanni Guidetti avanza in scioltezza

Zehra Gunes (Immagine VakifBank Spor Kulubu)

Istanbul. Diciannovesimo turno (sesta giornata di ritorno) della Misli.com Sultanlar Ligi ed ottava vittoria consecutiva in regular season per il VakifBank, che davanti al suo pubblico (1.200 gli spettatori presenti) supera agevolmente il Nilufer per 3 set a 0 (25-15, 25-17, 25-20). Giovanni Guidetti (attuando un parziale turnover) ha schierato la formazione giallonera di Istanbul con Buket Gulubay in cabina di regia e Meryem Boz (12, di cui 1 ace e 2 muri vincenti) opposta sulla diagonale, Michelle Bartsch (5, di cui 1 a muro ed il 60% di ricezione positiva) e Tugba Senoglu (top scorer con 13 punti realizzati, di cui 1 ace, il 71% in attacco ed il 53% di ricezione positiva) in banda, Zehra Gunes (11, di cui 1 al servizio e 4 a muro) e Kubra Akman (10, di cui 1 muro vincente ed il 69% in attacco) al centro, Aylin Acar (75% di ricezione positiva, 67% di perfetta) libero; subentrate: Cansu Ozbay (1 – titolare dal secondo parziale al posto di Gulubay) e Derya Cebecioglu (7, di cui 2 muri vincenti ed il 50% in attacco – titolare nel terzo set al posto di Bartsch). La miglior realizzatrice del Nilufer è stata la canadese Emily Maglio, autrice di 10 punti. Ace: 4 a 3 per il Nilufer. Muri: 10 a 5 per il Vakif. Ricezione positiva: 56% VakifBank, 48% Nilufer. Attacco: 52% VakifBank, 32% Nilufer. Con questo successo, (il numero 16 in 18 gare disputate) il VakifBank, con ancora una partita da recuperare, sale a 47 punti in classifica scavalcando momentaneamente in vetta l’Eczacibasi (45 – 15 vinte, 3 perse). (Dati: Turkiye Voleybol Federasyonu)

Cansu Ozbay (Immagine VakifBank Spor Kulubu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...