Turchia, Finali: il Vakif pareggia i conti, l’Eczacibasi è in Champions

Isabelle Haak (Immagine VakifBank Spor Kulubu)

Istanbul. Match di gara 2 delle Finali di Sultans League e successo interno per il VakifBank, che pareggia i conti nella serie imponendosi sul Fenerbahce Opet per 3 set ad 1 (25-16, 19-25, 25-21, 25-20). Giovanni Guidetti ha schierato la formazione giallonera di Istanbul con Cansu Ozbay (1 punto a muro) in cabina di regia ed Isabelle Haak (top scorer con 27 punti realizzati, di cui 2 ace ed il 52% in attacco) opposta sulla diagonale, Michelle Bartsch (6, di cui 1 al servizio ed il 54% di ricezione positiva) e Gabi (14, di cui 1 muro vincente ed il 56% di ricezione positiva) in banda, Zehra Gunes (13, di cui 1 al servizio, 4 a muro e l’80% in attacco) e Kubra Akman (10, di cui 6 muri vincenti ed il 57% in attacco) al centro, Ayca Aykac libero; subentrate: Meryem Boz (1 punto al servizio) e Buket Gulubay. Zoran Terzic ha mandato in campo le Yellow Angels con la palleggiatrice Naz Aydemir Akyol (2) e l’opposta Melissa Teresa Vargas (23, di cui 1 ace ed il 50% in attacco), le schiacciatrici e ricevitrici Arina Fedorovtseva (17, di cui 2 al servizio) e Meliha Ismailoglu (6), le centrali Eda Erdem (7, di cui 2 al servizio e 2 a muro) e Mina Popovic (4, di cui 1 muro vincente ed il 60% in attacco), il libero Gizem Orge; subentrate: Cansu Cetin (1 punto al servizio), Buse Unal (1) ed Ana Cristina De Souza. Ace: 6 a 5 per il Fener. Muri: 12 a 3 per il Vakif. Ricezione positiva: 51% VakifBank, 34% Fenerbahce. Attacco: 50% VakifBank, 47% Fenerbahce. Venerdì 06/05 si gioca gara 3. Seconda partita anche della finale per il terzo posto e successo interno per l’Eczacibasi, che chiude la serie imponendosi sul Turk Hava Yollari con un netto 3 a 0 (25-22, 25-19, 25-17). Ferhat Akbas ha schierato le Tigri di Istanbul con Maja Ognjenovic (2) in cabina di regia e Tijana Boskovic (top scorer con 18 punti realizzati, di cui 2 ace ed il 62% in attacco), Hande Baladin (10, con il 59% in attacco ed 63% di ricezione positiva) e Saliha Sahin (8, di cui 1 ace, 2 muri vincenti ed il 60% di ricezione positiva) in banda, Beyza Arici (4, di cui 1 a muro ed il 75% in attacco) e Laura Heyrman (9, di cui 4 muri vincenti ed il 50% in attacco) al centro, Simge Sebnem Akoz libero; subentrate: Godze Yilmaz (1 punto al servizio), Fatma Yildirim e Zeynep Palabiyik. Marcello Abbondanza ha mandato in campo il THY con la palleggiatrice Lauren Carlini (2) e l’opposta Kiera van Ryk (16, di cui 2 ace ed 1 muro vincente), le laterali Seyma Ercan (6, con il 53% di ricezione positiva) ed Hanna Orthmann (11, con il 52% in attacco ed il 55% di ricezione positiva), le centrali Asli Kalac (6, di cui 1 al servizio e 2 a muro) e Bahar Toksoy Guidetti (2, 1 ace ed 1 muro vincente), il libero Ceren Onal; subentrate: Cemre Janset Erkul (3, di cui 2 a muro – titolare dal secondo parziale al posto di Toksoy), Madison Kingdon (1), Polen Unver, Irem Cor, Ada Germen e Berin Yildirim. Ace: 4 a 4. Muri: 7 a 6 per l’Eczacibasi. Ricezione positiva: 58% Eczacibasi, 54% Turk Hava Yollari. Attacco: 54% Eczacibasi, 41% Turk Hava Yollari. Il successo nella serie vale all’Eczacibasi la qualificazione alla prossima edizione della Champions League; il THY rappresenterà invece la Turchia in Coppa CEV. (Dati: Turkiye Voleybol Federasyonu)

Tijana Boskovic & Laura Heyrman (Immagine Eczacibasi Spor Kulubu)
Eda Erdem (Immagine Fenerbahce Opet)
Gabi (Immagine VakifBank Spor Kulubu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...