VNL 2022, la MVP Paola Egonu: “felice e fiera di quanto fatto”

Paola Egonu in attacco (Immagine FIVB)

Ankara. Di seguito le dichiarazioni pubblicate sul portale della Federazione Italiana Pallavolo in seguito al trionfo della Nazionale alla Volleyball Nations League 2022. Giuseppe Manfredi (Presidente FIPAV): “Sono molto commosso per questo bellissimo trionfo, perché questa squadra continua a farci sognare, anzi fa sognare tutta Italia. Sono felice per le ragazze, per lo staff che ha lavorato molto bene per ottenere un successo che non avevamo mai raggiunto. Questi trionfi sono sempre frutto di un grande lavoro sia dirigenziale che tecnico e per questo oltre a ringraziare staff e squadra, ringrazio anche il Consiglio Federale e tutta la nostra struttura tecnica che lavora ogni giorno per elevare il livello delle nostre nazionali. Spero che questi successi uniscano tutti il movimento per consentire alla federazione di lavorare nella giusta maniera per programmare un futuro ancor più radioso. Questa vittoria è dedicata a tutte le società e i dirigenti di quelle società piccole e grandi che quotidianamente lavorano per fare della pallavolo uno degli sport più vincenti dello sport italiano”. Davide Mazzanti (coach dell’Italia): “Tutti insieme abbiamo fatto un gran lavoro, perché la Federazione mi ha messo a disposizione tante figure nuove che hanno consentito una connessione ancora maggiore nello staff. Ringrazio Stefano Recine, il nostro dirigente accompagnatore, Rudy Cavaliere, Beppe Vercelli e in generale a tutte quelle figure nuove che hanno facilitato e migliorato il nostro metodo di lavoro. Poi ringrazio le ragazze che hanno riposato poco, hanno recuperato in fretta grazie al lavoro del nostro staff. Poi le ragazze sono state brave a recuperare in fretta riuscendo allo stesso tempo a migliorare velocemente acquisendo condizione. So bene che sono talentuose ma il loro atteggiamento ha fatto la differenza in questo percorso di crescita costante che ci ha portati ad un grande trionfo. Adesso riposiamo un po’ e poi torneremo in campo per preparare nel migliore dei modi il mondiale. Stasera forse non siamo stati perfetti dal punto di vista tattico, non siamo state completamente libere ma forse un po’ la stanchezza un po’ la finale abbia inciso sul nostro gioco. Chiaro che la forma non poteva essere la migliore stasera. Adesso studieremo quanto fatto consapevoli che abbiamo ancora margine di miglioramento su cui dobbiamo lavorare. Forse siamo consapevoli della nostra forza dal 2017 e la cosa che abbiamo cercato di cambiare è stato di evitare di reagire sempre. In questa competizione abbiamo imparato ad agire senza attendere una reazione e questo è un qualcosa di molto importante in ottica futura. Ci tengo però a dedicare questo successo al mio staff, perché grazie al lavoro di tutti oggi abbiamo raggiunto questo traguardo”. Monica De Gennaro (miglior libero): “Abbiamo disputato una gran VNL, dai quarti passando per le semifinali e oggi in finale abbiamo giocato un’ottima pallavolo. Quasi ancora stentiamo a credere a quanto fatto perché vincere la VNL è qualcosa di molto complesso. In un mese molto intenso ci siamo ritrovate ed ora abbiamo trionfato. Siamo state molto brave, ma devo essere sincera che stento ancora a credere al risultato raggiunto. Siamo al settimo cielo in questo momento e piene di orgoglio”. Elena Pietrini (schiacciatrice): “Stiamo provando una bellissima sensazione, non ci aspettavamo una partita simile e ora siamo davvero al settimo cielo. In campo a fine partita ci siamo scatenate per questa vittoria, perché è giusto godersi questo successo che arriva al termine di un lungo periodo di duro lavoro”. Paola Egonu (MVP e miglior opposto): “Sono molto felice e fiera di quanto fatto, sia dal punto di vista personale che, soprattutto, dalla squadra. Abbiamo ottenuto un grande risultato ma adesso è giusto goderci un momento di meritato riposo per poi tuffarci nella preparazione del mondiale che per noi sarà un’altra manifestazione molto importante. Questo successo e il premio personale voglio dedicarlo a mio nonno”. Alessia Orro (miglior palleggiatrice): “Siamo state veramente brave a raggiungere questo obiettivo, però secondo me abbiamo ancora tanto margine, soprattutto in vista del Mondiale. Sono felicissima molto più per la vittoria della squadra, che per il riconoscimento individuale. Siamo nella storia, i nostri sforzi sono stati ripagati, ma per il Mondiale vogliamo trovare ancora una maggiore alchimia e far vedere nuovamente quanto siamo forti”. (Fonte: Federazione Italiana Pallavolo)

Elena Pietrini in ricezione (Immagine FIVB)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...