Turchia, la Supercoppa è del Fener (Fedorovtseva MVP): Vakif travolto 3 a 0

(Immagine Fenerbahce Opet)

Istanbul. È stato assegnato oggi il primo trofeo dell’annata sportiva 2022/2023 della pallavolo femminile turca. A contendersi l’edizione numero tredici della Supercoppa nell’ennesimo derby di Istanbul, sono state il rinnovato VakifBank (vincitore del campionato e detentore della coppa nazionale) ed il Fenerbahce Opet (finalista in entrambe le competizioni nella passata stagione). Davanti ai 5.140 spettatori presenti sulle tribune del Burhan Felek Vestel Voleybol Salonu di Istanbul, Giovanni Guidetti ha schierato le campionesse di Turchia, d’Europa e del Mondo in carica con Cansu Ozbay in cabina di regia e Paola Egonu opposta sulla diagonale, la capitana Gabi Guimaraes e Nika Daalderop in banda, Zehra Gunes e Kubra Akman al centro, Ayca Aykac libero. Zoran Terzic ha inizialmente mandato in campo le Yellow Angels con la palleggiatrice Buse Unal e l’opposta Anna Lazareva, le laterali Arina Fedorovtseva ed Ana Cristina De Souza, le centrali Eda Erdem (capitana) ed Asli Kalac, il libero Gizem Orge.

La MVP Arina Fedorovtseva (Immagine Fenerbahce Opet)

Primo set. Ad aprire le danze è stata Arina Fedorovtseva, prima con un attacco reso possibile da una gran difesa di Ana Crsitina De Souza su Zehra Gunes, poi con un ace che hanno portato il Fener sul 2 a 0 in avvio. Non si è fatta attendere la reazione del Vakif che, dopo una spettacolare azione chiusa da Paola Egonu (3-3) ha trovato il sorpasso con un muro di Kubra Akman. Un ace di Egonu ed un nuovo muro di Akman su Asli Kalac hanno portato la formazione di Giovanni Guidetti a condurre (8-5). Dopo uno spettacolare recupero di Gabi, Paola Egonu ha ritoccato il massimo vantaggio: più quattro (11-7). Una bella rimonta, impreziosita da due ace consecutivi di Arina Fedorovtseva, ha però consentito alle Yellow Angels di ribaltare il punteggio: 13 a 12 per le ragazze di Zoran Terzic. Dopo un muro di Asli Kalac, il Fener è salito sul più tre (18-15), ma un ace di Zehra Gunes ha ristabilito la parità a quota 22. Anna Lazareva ha portato il Fenerbahce a set point (24-23), il contrattacco di Arina Fedorovtseva ha chiuso il primo parziale sul 25 a 23 in favore delle Yellow Angels.

(Immagine Fenerbahce Opet)

Secondo set. Il Fener è partito subito forte e, grazie all’ottimo turno in battuta di Arina Fedorovtseva (condito da due ace non consecutivi), le ragazze di Terzic si sono portate sul 4 a 0. Il primo punto del Vakif lo ha messo Pola Egonu con un pallonetto (1-4). L’ace di Zehra Gunes ha ridotto le distanze (5-6), il muro della capitana Eda Erdem su Daalderop le ha ristabilite (9-6). Con pazienza le ragazze di Guidetti hanno trovato la parità e sorpassato le Yellow Angels grazie a due contrattacchi consecutivi di Paola Egonu (13-12). Ancora Egonu, con un muro su Lazareva, ha portato il Vakif sul più tre (16-13). Dopo il time out, Terzic ha mandato in campo la palleggiatrice brasiliana Macris. Il Vakif si è lasciato rimontare ed ha commesso numerosi errori diretti in attacco. Il muro di Fedorovtseva su Gabi ha definitivamente spezzato l’equilibrio del set (22-18), terminato sul 25 a 21 in favore del Fenerbahce dopo l’errore al servizio di Ozbay.

La top scorer Paola Egonu (Immagine VakifBank Spor Kulubu)

Terzo set. Terzic ha lasciato in cabina di regia la vice campionessa del mondo Macris, mentre Guidetti ha inserito Derya Cebecioglu al posto di Daalderop e Chiaka Ogbogu al posto di Akman. Il Fenerbahce ha aperto i giochi con una pipe di Anna Lazareva ed è stato il primo a scattare in avanti, portandosi sul più tre dopo un muro di Lazareva su Cebecioglu ed un errore di Egonu (7-4). Nella parte centrale del set, dopo aver trovato con Paola Egonu la parità a quota 11, il VakifBank ha provato ad allungare con un contrattacco di Derya Cebecioglu (15-12), ma è stato subito riacciuffato da Lazareva (16-16). Dopo un tocco di seconda intenzione di Macris (21-19), la squadra di Guidetti è andata completamente in confusione. Il diagonale terminato out di Egonu ha consegnato alle ragazze di Terzic il match point (24-21), la difesa di Fedorovtseva sull’attacco di Cebecioglu che è ricaduta nella metà campo del Vakif ha quindi fissato il punteggio sul 25 a 21, portando in trionfo le Yellow Angels.

La Capitana Eda Erdem (Immagine Fenerbahce Opet)

Il tabellino. VakifBank – Fenerbahce Opet 0 a 3 (23-25, 21-25, 21-25). VakifBank: Cansu Ozbay (1 punto a muro), Paola Egonu (top scorer con 22 punti realizzati, di cui 1 ace, 2 muri vincenti ed il 46% in attacco), Gabi Guimaraes (6 punti per la capitana, di cui 1 al servizio, con il 68% di ricezione positiva ed il 64% di perfetta), Nika Daalderop (4), Zehra Gunes (7, di cui 2 al servizio, 1 a muro ed il 50% in attacco), Kubra Akman (4, di cui 1 ace e 2 muri vincenti), Ayca Aykac (61% di ricezione positiva, 56% di perfetta); subentrate: Derya Cebecioglu (3, di cui 1 a muro – titolare nel terzo set al posto di Daalderop), Chiaka Ogbogu (1 – titolare nel terzo set al posto di Akman), Alexia Ioana Carutasu (1) e Buket Gulubay. Fenerbahce: Buse Unal (1), Anna Lazareva (12, di cui 2 muri vincenti), Arina Fedorovtseva (MVP con 19 punti realizzati, di cui 6 al servizio, 2 a muro ed il 55% di ricezione positiva), Ana Cristina De Souza (6), Eda Erdem (10 punti per la capitana, di cui 4 a muro e l’86% in attacco), Asli Kalac (4, di cui 3 muri vincenti), Gizem Orge (68% di ricezione positiva); subentrate: Macris (2 – titolare nel terzo set al posto di Unal), Meliha Ismailoglu (1, con l’80% di ricezione positiva ed il 70% di perfetta – titolare nel terzo set al posto di De Souza) ed Ergul Avci. Ace: 6 a 5 per il Fenerbahce. Muri: 11 a 7 per il Fenerbahce. Ricezione positiva: 63% Fenerbahce, 52% VakifBank. Attacco: 40% Fenerbahce, 38% VakifBank. MVP: Arina Fedorovtseva. Per il Fenerbahce, dopo i trionfi del 2009, 2010 e 2015 è il quarto trionfo in Supercoppa. (Dati: Turkiye Voleybol Federasyonu)

Il Fenerbahce in trionfo (Immagine TVF)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...